motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
SUONERO' LA TUA MORTE
Il "Macellaio" completerà il suo concerto scritto col sangue?
Le sue mani grondavano note e sangue mentre lo strumento, inesausto, ricamava e tesseva il suo canto filiforme. Una melodia purissima, trasparente come cristallo e radiosa come un'alba di primavera sferzava l'aria immobile e viziata della stanza. Quale contraddizione - pensava - quale eretica e blasfema contraddizione! Disperazione, terrore, violenza, morte: ecco da dove fluiva la crudele bellezza della sua musica... la pozza di fango e miasmi dove si specchiava la sua arte corrotta eppure perfetta.

CAPITOLO I
Saluzzo, venerdì 24 ottobre 1789 Ore 17,10

«Maledizione, alla fine è riuscito a farmela, quel frate dannato!» Francesco Maria Nepote, nobile di antica famiglia e insigne notaio in Saluzzo, era furioso... «Quel piccolo uomo insignificante » - rimuginava fra sé e sé - «con quell'aria dimessa e servile... è più astuto di quanto pensassi, che sia dannato! E io con lui, stupido che non sono altro, a farmi irretire dalla sue chiacchiere da prete... Lo sapevo - dovevo saperlo - che tanto sarebbe arrivato li... soldi, soldi, che altro se non quelli? Oh certo, per la gloria di Dio e per la devozione al Santo, naturalmente... per il prestigio della mia nobile famiglia e per la salvezza della mia anima mortale... La mia anima mortale... ma di che s'impiccia quel ficcanaso? Cosa accidenti gliene importa, a lui, della mia schifosissima anima?»
Più ci pensava e più sentiva una rabbia sorda crescergli dentro, perché alla fine, anche se nulla gli avrebbe fatto più piacere che prenderlo a calci, quel fraticello con la barbetta grigiastra e i denti gialli, si era arreso ai suoi piagnistei e alle sue richieste.
Era appena uscito dal convento di S. Bernardino, dove il rettore - il francescano padre Chiaffredo - aveva tanto insistito per vederlo. I robusti e costosi restauri compiuti nella navata principale appena trent'anni prima, che avevano comportato la sostituzione del cadente soffitto ligneo e la sopraelevazione delle pareti laterali e della facciata, necessitavano già, secondo le lamentose parole del frate, di nuovi interventi. Allora, la generosa devozione di suo padre, Augusto Nepote, 'pace all'anima sua", era stata di grande aiuto e sollievo
[..]
INDICE

Capitolo I
Capitolo II
Capitolo III
Capitolo IV
Capitolo V
Capitolo VI
Capitolo VII
Capitolo VIII
Capitolo IX
Capitolo X
Capitolo XI
Capitolo XII
Capitolo XIII
Capitolo XIV
Capitolo XV
Capitolo XVI
Capitolo XVII
Capitolo XVIII
Capitolo XIX





Gianluca Soletti

SUONERO' LA TUA MORTE

editore SOLETTI EDITORE
edizione 2013
pagine 222
formato 15x21
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

15.00 €
12.70 €

ISBN : 978-88-956283-0-1
EAN : 9788895628301

 
©1999-2020 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com