motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
VENTIMIGLIA
al tempo della Grande Guerra ...e oltre
PRESENTAZIONE

Sfogliare le pagine di questo agile volumetto è come proiettarsi, per un attimo, in un mondo totalmente diverso dall'attuale ed in esso muoversi, un po' incuriositi e un po' nostalgici, recuperando le antiche radici della popolazione della nostra città. Il percorso di recupero, tuttavia, non è scontato né già indicato dalla curatrice del libro; al contrario, si dipana attraverso la presentazione delle decisioni intraprese dal massimo organo di Amministrazione cittadina (il Consiglio Comunale), lasciando emergere uno spaccato della città nella sua immediatezza e delineando aspetti di civiltà e cultura locale ormai superati ma molto, molto piacevoli. Attraverso la lettura delle delibere comunali di allora, infatti, emerge una vita cittadina particolarmente sfaccettata e ricca di opportunità: di fronte ad essa, l'organo di governo si pone con profondo rispetto e volontà di sviluppo, lasciando trasparire nelle sue decisioni tutta la significatività umana e morale di cui era permeato.
t bellissimo il programma elettorale del Sindaco Celestino Laura il quale si impegna "nella restaurazione delle finanze, nella pacificazione degli animi, nell'ordine e nella moralità in ogni ramo dell'Azienda Comunale, nella elevazione morale e materiale del popolo". In tali parole, forse appartenenti ad un repertorio formalmente desueto, si riscontrano priorità e obiettivi di gestione della "res publica" che conservano tutto il loro valore intrinseco e potrebbero e dovrebbero permeare l'azione di pubblico governo. Cosa, infatti, chiedere ad un amministratore se non l'impegno a raggiungere equilibrio economico, a mantenere l'armonia sociale, a garantire ordine e moralità nell'apparato amministrativo con l'unico fine che si possa congiuntamente perseguire un progresso civico soddisfacente per tutti?
In questa ottica, vengono assunte le deliberazioni dei diversi anni e, mentre si continua a lavorare per incrementare i servizi necessari allo sviluppo della città e delle frazioni, si riesce a far fronte alle nuove richieste create, appunto, dal conflitto.
Sfogliare le pagine di questo agile volumetto è come proiettarsi, per un attimo, in un mondo totalmente diverso dall'attuale ed in esso muoversi, un po' incuriositi e un po' nostalgici, recuperando le antiche radici della popolazione della nostra città. Il percorso di recupero. tuttavia. non è scontato né già indicato dalla curatrice del libro; al contrario, si dipana attraverso la presentazione delle decisioni intraprese dal massimo organo di Amministrazione cittadina (il Consiglio Comunale), lasciando emergere uno spaccato della città nella sua immediatezza e delinean-
do aspetti di civiltà e cultura locale ormai superati ma molto, molto piacevoli. Attraverso la lettura delle libere comunali di allora, infatti, emerge una vita cittadina particolarmente sfaccettata e ricca di opportunità: di fronte ad essa, l'organo di governo si pone con profondo rispetto e volontà di sviluppo, lasciando
trasparire nelle sue decisioni tutta la significatività umana e morale di cui era permeato.

Rita Zanolla




Marisa De Vincenti

VENTIMIGLIA

editore ALZANI
edizione 2009
pagine 102
formato 16,5x24
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

12.00 €
6.00 €

ISBN : 978-88-8170-388-3
EAN : 9788881703883

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com