motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
LA VALUTAZIONE AMBIENTALE NEI PIANI E NEI PROGETTI
La valutazione Ambientale Strategica e gli strumenti di pianificazione urbanistica e territoriale
Questo volume raccoglie i contributi presentati per la gran parte al convegno Questione ambientala Strumenti di piano e di progetto", tenutosi nel dicembre 2007 al Centro Congressi dell'Università di Napoli Federico II.
Attraverso esperienze sul campo (nazionali ed internazionali), studi e approfondimenti di ricercatori ed esperti in materia, i contributi offerti consentono di fare il punto sul tema della valutazione ambientale e di verificare le prospettive di sviluppo di approcci e procedimenti che devono mirare ad un aumento di efficienza e di efficacia.
Organizzato in quattro parti: gli aspetti giuridici e normativi, gli strumenti ed i contenuti, i casi e le esperienze, il paesaggio e le aree protette; il volume offre una panoramica articolata della valutazione nei suoi rapporti con i piani e i progetti.
I contributi sono integrati da carte tematiche, tabelle, schemi ed illustrazioni che ne facilitano la lettura e la comprensione, così da rendere il libro un'opera di riferimento in materia.


PRESENTAZIONE

L'esigenza della compatibilità tra opera dell'uomo ed equilibri naturali ebbe il suo riconoscimento iniziale negli anni '60. Con riferimento alla progettazione, di quegli anni va ricordata la fondamentale lezione di I.L. Mc Harg, a sua volta derivata dalla storica tradizione "organica" anglosassone.
Sul piano istituzionale, i successivi approfondimenti e la progressiva presa di coscienza dei problemi ambientali portarono poi all'approvazione, negli Stati Uniti, del National Environmental Polio Act, col quale fu sancita l'importanza della prioritaria verifica degli effetti generati sull'ambiente dalla realizzazione di determinate opere.
Questa nuova sensibilità si affermò anche in Europa, prima limitatamente agli effetti ambientali dei singoli progetti e poi col passaggio, di portata più ampia, dalla pianificazione territoriale/urbanistica alla pianificazione ambientale.
A partire dagli anni '70, si è man mano imposta la transizione concettuale dal "danno ambientale", del quale la collettività doveva essere risarcita – ma perché ciò si verificasse occorreva, appunto, che il danno si fosse già concretizzato – alla necessità di metodi di valutazione preventiva degli effetti di piani e programmi sull'ambiente.
L'Unione Europea, prima con la Direttiva 337/85 (aggiornata con le successive 11/97 e 35/03) sulla VIA, poi con le Direttive 61/1996 sull'IPPC (Prevenzione e Controllo Integrato dell'Inquinamento) e 42/2001 sulla VAS, ha istituito procedure che subordinano l'operatività dei progetti e dei piani alla compatibilità ambientale degli interventi progettati o pianificati.
La necessità di una valutazione iniziale degli effetti ambientali dei piani e dei progetti ha portato col tempo all'istituzione e alla configurazione di nuovi strumenti, tra i quali basti citare la "valutazione d'incidenza", cui devono essere sottoposti i piani territoriali, urbanistici e di settore, che interessino aree naturali protette come i SIC (Siti di Importanza Comunitaria) e le ZPS (Zone di Protezione Speciale) di origine comunitaria.
In Italia, la Direttiva CE 42/2001 è stata più o meno tempestivamente recepita da alcune Regioni, prima che lo Stato, con la travagliata stesura del Testo Unico sull'Ambiente (D.lgs. 3.4.2006 n. 152), sistematizzasse le normative in materia: dai princìpi generali, alla sanatoria paesaggistica, ai criteri di riparto di poteri e competenze tra Stato e Regioni, alle procedure.
[..]
INDICE GENERALE

Presentazione
di Loreto Colombo

Parte I - Gli aspetti giuridici e normativi
a cura di Cristoforo Pacella

Introduzione
di Cristoforo Pacella

I - La normativa europea
[..]

II - La normativa italiana
[..]

Parte II - Gli strumenti e i contenuti
a cura di Salvatore Losco

Introduzione
di Salvatore Losco

I - Aspetti generali
[..]

II - I dati e il monitoraggio
[..]

Parte III - Casi ed esperienze
a cura di Cristoforo Pacella

Introduzione
di Cristoforo Pacella

I - Le esperienze europee
[..]

II - Le esperienze regionali nei piani generali e di settore
[..]

III - Le esperienze nei piani provinciali e comunali
[..]

IV - Le esperienze progettuali
[..]

Parte IV - Il paesaggio e le aree protette
a cura di Salvatore Losco

Introduzione
di Salvatore Losco

I - Comunità locali, naturalità e paesaggio
[..]

Indice degli autori




Loreto Colombo - Salvatore Losco - Cristoforo Pacella

LA VALUTAZIONE AMBIENTALE NEI PIANI E NEI PROGETTI

editore LE PENSEUR
edizione 2008
pagine 560
formato 17x24
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

26.00 €
16 €

ISBN : 978-88-95315-01-0
EAN : 9788895315010

 
©1999-2018 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com