motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte

L'UOMO DI FUOCO

Emilio Salgari non ha bisogno di presentazioni; ne ha bisogno, forse, questo romanzo, non tra i più noti in quanto atipico e non rientrante nei cicli famosi ma che spicca per qualità narrative e ampiezza d'informazione.
Niente Sandokan, nienti pirati nè corsari:
MMMMM
iL'UOMO DI FUOCO
è un romanzo di pura avventura, ricco di imprevisti e emotività, che si svolge sempre sullo stesso scenario, il Brasile al tempo della sua scoperta, e ci fa vedere il mondo con gli occhi di allora, gli occhi della prima volta in una terra che sembra l'eden, nello splendore della vegetazione tropicale, degli uccelli paradisiaci, delle foreste impenetrabili. Dove si rifugiano Diego Correa, l'Uomo di fuoco, e il mozzo Garcia scampati al naufragio della loro caravella, alla cattura degli antropofaghi che hanno consumato il resto dell'equipaggio e debbono difendere ad ogni istante la loro vita contro belve e rettili d'ogni specie, contro pericoli naturali, contro i "selvaggi" che li inseguono per ingrassarli e metterli nei pentoloni.

Il richiamo dell'ignoto, nel misterioso Brasile inesplorato, porta Salgari ad intessere una narrazione che avvincerà e coinvolgerà il lettore per l'esoticità dei luoghi e dei personaggi, per l'avventurosità delle precipitose fughe.


Il volume riproduce le 20 tavole originali di Alberto Della Valle per l'edizione di Donath 1904, le 12 di Luigi Togliatto per l'edizione Viglongo 1948 e altre illustrazioni d'epoca.

Questa edizione dell'Uomo di fuoco, n. 12 della collana SALGARI & Co. ha in più, eccezionalmente, una sopravveste sul consueto mantello rosso: rimane la fiammeggiante essenza, ma la sovracoperta, riproducente la copertina - con unico soggetto sui piatti e sul dorso - caratteristica delle storiche edizioni Viglongo, vuole essere un omaggio a Luigi Togliatto per la sua lunga militanza salgariana.

[..]
La vicenda, anzi la "veridica istoria", come la chiama Salgari, di questo per molti aspetti affascinante romanzo, si incentra sulla figura di Diogo (Diego nel testo) Alvares Correia, un avventuriero di origine portoghese... La caravella su cui era imbarcato fece naufragio nel 1510 sulle coste brasiliane all'altezza della baia di Salvador o di Recôncavo o di Todos os Santos, davanti all'isola di Itaparica. Tra i pochi superstiti scampati al disastro, successivamente uccisi e mangiati dai Tupinambà, egli solo fu risparmiato; gli fu attribuito il nome di Caramuru, il cui significato più probabile è "Uomo di Fuoco" o "Figlio del Tuono", espressioni legate entranbe all'uso dell'archibugio, arma a quell'epoca pressoché sconosciuta ai nativi. [..]
Alcune famiglie dell'attuale stato di Bahia ne vantano la discendenza, come ribadito da Salgari stesso. Egli fu in pratica il vero fondatore del Brasile; la sua leggenda è stata immortalata dallo scultore Eduardo de Sà in un monumento situato sulla piazza Floriano Peixoto a Rio de Janeiro [..]

dal saggio introduttivo di Cristiano Daglio che ha anche redatto un particolare glossario




Emilio Salgari

L'UOMO DI FUOCO

editore VIGLONGO
edizione 2003
pagine 400
formato 17x24
copertina fondo rosso con sovracoperta colori
tempo medio evasione ordine
5 giorni

25.00 €
25.00 €

ISBN : 88-7235-206-1
EAN : 9788872352069

 

©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com