motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
TRIN TRUN TRAN
Persone, Cose, Ricordi della Asti andata
I giorni tra la fine di Aprile e la prima metà di Maggio rappresentavano il Nirvana, i Campi Elisi, il Settimo Cielo perché, in Piazza Alfieri, arrivavano le giostre: Autoscontro, Ottovolante, Castello incantato, Tiri a segno, la Gabbia, i Dischi volanti, la Ruota, il Muro della morte, la vasca dei pesci rossi, Tre bali in sold, la giostra di Pè 'n tel cu. E lei, la signora indiscussa delle Giostre ad Asti: A giostra d'Bastian, di Sebastiano Schiavo. La figlia più giovane aveva dipinto i pannelli, con i suoi cavalli al galoppo, le carrozze.

Mentre stavamo lavorando alla realizzazione di Tre giorni a Luglio, il primo romanzo in cui mi sia cimentato come editore, Livio Musso aveva incominciato a parlarmi di questo libro mettendoci la stessa passione, la stessa convinzione, la stessa decisione che gli avevo sentito manifestare per parlarmi della Repubblica Astese del 1797.
Anche questa volta ha trovato in me terreno fertile, il mio amore per Asti è bastato per farmi dire subito sì.
Personalmente, per quanto riguarda i ricordi, mi mancano i primi venti anni attraversati dal libro ma sono cresciuto con la curiosità di conoscere il passato della mia città, la parte che non ho vissuto e che è legata alla mia famiglia ed al posto dove svolgo la mia attività di tipografo ed editore, la presenza di macchine ormai legate al passato, mute testimoni di una storia famigliare che mi accompagna e dalla quale ho sempre tratto insegnamento e passione, ne sono la testimonianza.
Quando Livio, e gli capita spesso, chiacchierando dice - Ti ricordi? sono spesso obbligato a dirgli - Scusa, ma io non c'ero ancora in quegli anni - provando, a volte, quasi un senso di invidia.
I posti che sento nominare, le persone citate, gli aneddoti, mi incuriosiscono, mi parlano di una Asti sicuramente scomparsa per la massima parte ma che è servita da cemento, da struttura portante per quella che stiamo vivendo.
TrinTrunTran, questo è il titolo del quarto libro autobiografico di Livio Musso, inizia dagli anni tremendi della guerra, attraversa il periodo in cui, con fatica la città ha cercato di riprendersi per poi tuffarsi, come il resto dell'Italia, in quello che è stato definito il boom economico. [..]

Roberto Bona
INDICE

Cenni dell'Editore
Eccomi
An
Ti verrò a cercare
Un cortile per crescere
C'era la guerra
Primavera della banda
Estate della banda
Autunno della banda
Inverno della banda
L'amicizia vera è per sempre
Le mani in seconda
Cirighet al San Givan
Autisti al largo
Le scatole magiche
C'era questo, c'era quello
Bariculi e mai dire occhio
Che casino!
È quello il mare?
Dal 15 al 18
La forza di un'idea
Vallarone
Gli mancava solo la parola
Fino all'ultimo canestro
Il pezzo di carta
La scuola in un cesto
Le vai dietro?
E poi arrivavano i nostri
Gimbarda, Lucciola e Feroci
Mangè e beivi
Nel cielo dei bars
Asti, Roma e Cremeria
Ci vediamo al Cocchi
Il Glossario del Cocchi
Le canzoni
Microfoni e telecamere
La panchina
Midnigth in Cocchi
L'uomo delle caldarroste
Uno per tutti
Una manciata di ricordi
Biografia
Ringraziamenti




Livio Musso

TRIN TRUN TRAN

editore TIPOGRAFIA ASTESE
edizione 2015
pagine 665
formato 16,5x23,5
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

20.00 €
20 €

ISBN :
EAN :

 
©1999-2018 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com