motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
SULLE TRACCE DEGLI ANIMALI
Escursioni alla scoperta della fauna del Piemonte
Dai grandi ungulati delle Alpi ai piccoli uccelli di risaia.
Dai maestosi aironi fluviali al leggendario e rarissimo lupo.
Un libro per scoprire l'insospettata ricchezza faunistica del Piemonte.
Le specie più note e quelle sconosciute.
Di tutte, una descrizione scientifica e un'inedita documentazione fotografica,
per imparare a conoscerne abitudini e ambienti di vita.
Per scoprire il luogo e il momento migliore per osservarle.
E inoltre, una preziosa serie di escursioni da fare a piedi, in tutte le stagioni,
per osservarne «sul campo» la vita e il comportamento.
Schede tecniche, approfondimenti,
uno straordinario e inedito apparato iconografico. Gli animali del Piemonte, nel loro habitat.
Sono intorno a noi. Scopriamoli.


INTRODUZIONE

Paesaggio, storia e natura; questi gli elementi fondamentali che accompagnano un'escursione fino a farla diventare qualcosa di unico e irripetibile. Quando poi ai nostri passi si accompagna un fruscio, un verso, un movimento, o riusciamo a distinguere una sagoma in movimento, quel momento diventa un'emozione unica.
Osservare un animale nel proprio ambiente naturale non è sempre cosa semplice. Molte specie sono elusive e rifuggono la presenza dell'uomo, altre hanno abitudini notturne o crepuscolari, altre ancora rimangono tra noi solo pochi mesi all'anno. Tuttavia, con un po' di pazienza e di esperienza, gli incontri non sono così rari.
In questo libro vengono proposti diciannove itinerari che si sviluppano in ambienti in cui è possibile incontrare le specie illustrate in ognuno di essi. Tutti sappiamo, però, che gli animali non conoscono confini e perfino alcuni endemismi, come per esempio la salamandra di Lanza, si trovano in più vallate limitrofe. Perciò, le uniche condizioni che limitano la possibilità d'incontrare le diverse specie sono la distribuzione altitudinale - fatto che, per esempio, non porterà mai uno stambecco in pianura o un gruccione a tremila metri -; il tipo di ambiente frequentato, boschi o praterie, acque anziché pietraie; e il periodo dell'anno in cui si svolge l'escursione, perché migrazioni e letargo allontanano alcune specie o ne rendono altre «invisibili».
È altresì ovvio che le specie descritte per caratterizzare un itinerario non sono le sole osservabili durante l'escursione, e neppure che il luogo descritto sia l'unico in cui incontrarle. Perciò è importante che il lettore utilizzi il volume non solo come spunto per qualche escursione, ma anche come un contenitore in cui reperire informazioni essenziali sulla fauna che abita i diversi ambienti. A questo proposito, infine, è utile sottolineare come ogni scheda di approfondimento non ha la pretesa di una trattazione zoologica ma, pur con la correttezza scientifica delle informazioni fornite, offre anche spunti su come, dove e quando osservare quell'animale.

SOMMARIO

ITINERARIO - 01 VALLE PO
CAMOSCIO
Dal pian della Regina (1745 m) alla punta Sea Bianca (2721 m) con gli sci

ITINERARIO - 02 VALLE ORCO
STAMBECCO
Da Ceresole al colle della Terra (2711 m) e alla punta Crocetta (2824 m)

ITINERARIO - 03 VAL PELLICE
MARMOTTA
Da Villanova al rifugio Battaglione Monte Granero (2377 m) e al lago Malconsej (2125 m)

ITINERARIO - 04 VAL CHISONE
CERVO
Dal forte Serre Marie al monte Pelvo di Fenestrelle (2770 m)

ITINERARIO - 05 VAL VARAITA
GALLO FORCELLO
Da Chianale al col Longet (2655 m) e ai laghi Nero (2591 m), Blu (2533 m) e Bes (2649 m)

ITINERARIO - 06 VAL SUSA
AQUILA
Dal colletto Pramand (2087 m) al monte Seguret (2910 m)

ITINERARIO - 07 VAL LEMINA
NEI BOSCHI DEI PICCHI
Da Case Brun di Talucco al rifugio Giuseppe Melano (Casa Canada, 1060 m)

ITINERARIO - 08 VAL GERMANASCA
CINCIA DAL CIUFFO
Da Ghigo di Prali alle miniere di Envie (1851 m) e alle miande Nido dell'Orso (1721 m)

ITINERARIO - 09 VAL SUSA
PICCHIO NERO
Da Bardonecchia a punta Melmise (2310 m)

ITINERARIO - 10
SVASSI E FOLAGHE
Nel Parco Naturale dei Laghi di Avigliana: lago Piccolo (362 m) - Mareschi -monte Capretto (390 m) - lago Grande - lago Piccolo

ITINERARIO - 11
AIRONI E UCCELLI DI RISAIA
Percorso ciclistico tra le risaie della sinistra del Po: Palazzolo Vercellese (137 m) - Lucedio (147 m) - Cascina Darola - Fontanetto Po - Palazzolo Vercellese

ITINERARIO - 12
DORA BALTEA CANAVESANA
PERNICE BIANCA E COTURNICE Da Quincinetto al Bec Renon (2266 m)

ITINERARIO - 13
GRUCCIONE, UPUPA E MIGRATORI AFRICANI
Percorso ciclistico: Castelnuovo Scrivia (84 m) - Sale (80 m) -
Alluvioni Cambiò (80 m) - Molino dei Torti (75 m) - Castelnuovo Scrivia

[..]




Gian Vittorio Avondo - Gilberto Forneris - Claudio Rolando

SULLE TRACCE DEGLI ANIMALI

editore CAPRICORNO
edizione 2013
pagine 144
formato 17x25
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

9.90 €
9.9 €

ISBN : 978-88-7707-186-6
EAN : 9788877071866

 
©1999-2018 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com