motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
STUDI DA VENARIA
Il volume contiene i saggi:

Bruno Farinelli, Servitutis condigna merces. I cacciatori ducali ad Altessano Superiore tra XVI e XVII secolo;

Pietro Passerin d’Entrèves, Scene di Vènerie;

Maria Vittoria Cattaneo, Carriere e gerarchie professionali. I Ramelli di Grancia (Lugano) nel Piemonte del XVII secolo;

Paolo Armand, Uno spazio da riscoprire. Le ‘Reggia di Bacco’ ovvero l’Infernotto di Carlo Emanuele II alla Venaria Reale;

Cecilia Veronese, Alterum Eiusdem in Ciriaci pago Delicium. Prime indagini su Ludovica di Savoia e il Palazzo Doria di Ciriè;

Davide De Franco, Parrocchia e comunità tra XVII e XVIII secolo;

Nicoletta Calapà, L’introduzione della cioccolata alla corte sabauda nel Seicento. Una ricerca in corso;

Delia Lacerenza, “Un fior d’ingegno genovese”. Pietro Paolo Raggi nelle collezioni del principe di Carignano;

Paolo Cozzo, Predicatori teatini alla corte dei Savoia: note e documenti per una ricerca in itinere;

Andrea Merlotti, Infanzia di principesse. Le figlie di Carlo Emanuele III a Venaria, tra maestri, giochi e passioni guerriere;

Clara Goria, Appunti su Beaumont alla Venaria, La Deposizione di Santa Croce e altre storie;

Tomaso Ricardi di Netro, Le riserve della dinastia: notarelle sui cadetti dei Savoia del XVIII secolo;

Anselmo Nuvolari Duodo, La realizzazione degli “Appartements destinés aux Princes, et Grands Dignitaires dans le Palais Impérial de Turin”;

Paolo Cornaglia, Marco Ferrari, Il giardino dell’indaco. Il ‘potaggere’ di Venaria Reale dal servizio alla corte alle colture esotiche di Jean Brulley;

Paolo Palumbo, Gli ussari di Venaria (1800-1805);

Pierangelo Gentile, 17 marzo 1861. La monarchia alla prova dell’unità;

Silvia Ghisotti, L’ultima regina di Sardegna e la prima regina d’Italia ospiti alla Venaria;

Andrea Scaringella, Michele Lessona, chi era costui?
INTRODUZIONE

Questo volume raccoglie poco meno d'una ventina di saggi che hanno per oggetto principale la storia della corte sabauda, di alcuni suoi protagonisti e delle sue residenze (in primis, ma non solo, di Venaria). L'arco temporale è di circa tre secoli, dall'inizio del Seicento alla metà dell'Ottocento.
Oltre al soggetto, un altro elemento li unisce. Il fatto che tutti gli autori lavorino o collaborino strettamente con la Reggia di Venaria. Un nucleo importante di loro, infatti, è composto dai membri del Centro studi, da componenti del suo comitato scientifico e da alcuni giovani che in questi anni vi hanno svolto attività di stagista o borsista. Altri autori, poi, hanno collaborato a progetti specifici, legati a mostre o ad ampi progetti di studio. Vi sono, inoltre, funzionari della Reggia che, pur lavorando in uffici non direttamente legati alla ricerca, sono soliti misurarsi con essa. Un volume corale, si potrebbe quindi dire, realizzato per di più in un periodo in cui fare ricerca è stato tutt'altro che semplice. Da ciò la scelta del titolo: Studi da Venaria (ma non solo su Venaria).
Pur nella varietà dei temi scelti dagli autori, mi pare che siano rintracciabili alcuni nuclei. Un primo è quello legato alla storia seicentesca (Bruno Farinelli, Pietro Passerin d'Entrèves, Maria Vittoria Cattaneo, Paolo Armand, Davide De Franco, Cecilia Veronese, Nicoletta Calapà, Delia Lacerenza, Paolo Cozzo). Un'epoca centrale nella storia della corte e delle regge sabaude, su cui gli ultimi anni hanno visto fiorire un'intensa stagione di studi.
Un altro nucleo è quello relativo al periodo napoleonico, che, al contrario del Seicento, resta ancora in gran parte terra incognita. I tre saggi dedicati a tale epoca (Paolo Cornaglia - Marco Ferrari, Anselmo Nuvolari Duodo, Paolo Palumbo) costituiscono uno sprone ad affrontarla finalmente in modo adeguato.
Un terzo è quello relativo agli artisti di corte ed alle loro opere (Silvia Ghisotti, Clara Goria): un tema cui il Consorzio ha da sempre dedicato particolare attenzione.
[..]




a cura di Andrea Merlotti

STUDI DA VENARIA

editore CENTRO STUDI PIEMONTESI
edizione 2021
pagine 178
formato 17x24
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

23.00 €
21.80 €

ISBN : 978-88-8262-311-1
EAN : 9788882623111

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com