motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
STORIA DI CUNEO
1700 - 2000
AL LETTORE

Questa Storia ripercorre le idee che di Cuneo si fecero quanti la governarono e amministrarono e quanti si proposero d'interpretarne passato e possibile futuro. Vi concorrono quindi dirigenza politica e amministrativa, vicende economiche e sociali, assetto urbano, vita culturale, utopie politiche e propositi di personalità particolarmente legate alla città e alla provincia di cui da due secoli Cuneo è capoluogo: "terra di speranza" anche al di fuori del mondo cattolico, che in vario modo ne costituì il nerbo e le cui categorie - la percezione del bene e del male, le pratiche devozionali, il comune sentire - ne furono tessuto connettivo principale e terreno di riferimento anche per laici e laicisti.
L'opera non s'illude di racchiudere nelle quattrocento pagine originariamente assegnatele i molteplici aspetti della storia, così ricca e variegata, della città e dei suoi abitanti. Mirò a coglierne un filo conduttore, a intendere quale missione i suoi cittadini le abbiano conferito: in quale relazione essi si siano sentiti con le terre vicine, gli Stati di cui fecero parte, l'umanità di cui furono e sono frammento, piccolo e nondimeno rappresentativo. Riteniamo che i cuneesi possano andare orgogliosi del loro passato e di quanti via via, per retaggio domestico, elezione o autoelevazione alla loro guida ne ressero le sorti. Anche per posizione geografica al centro della storia d'Europa, dal Duecento Cuneo giocò un ruolo di rilievo: con gli Angiò prima, i Savoia poi. Bastione difensivo dello stato Sabaudo, dal 1798 al 1814 motivò la richiesta di inclusione nella Repubblica francese (poi Impero napoleonico) con l'improbabile discendenza del composito "peuple piémontois" dai "Gaulois cisalpins".
Nuovamente sabaudista (con la Restaurazione) e assai poco carbonara(con l'Europa delle costituzioni liberali), in seguito ebbe parte di spicco nell' "inventare" e costruire l'unità nazionale. Nel suo antico convento di Clarisse s'acquartierarono i Cacciatori delle Alpi che da Cuneo Garibaldi guidò alle vittorie della seconda guerra d'indipendenza. Si volle poi capitale della libertà e fucina dell'Europa ventura.
Proiettata sempre verso il futuro, con l'ansia propria di una terra attratta dai monti e, subito al di là, dal mare: ma rivolta soprattutto all'immensa pianura che da Cuneo si dilata a perdita d'occhio, segnata dalla cerchia alpina e dalla morbida linea delle Langhe. Terra aperta dunque; ma perennemente "in allarme". "Sentinella" quale venne detta dalla testata d'uno dei tre quotidiani pubblicati a Cuneo nella stagione di maggior fioritura del giornalismo locale, tra Otto e Novecento.
[..]

 

INDICE GENERALE

I. Caput Pedemontis: nella "triplice cerchia di guerrieri spalti" (1700-1795)

II. Sotto le Aquile di Napoleone I (1796-1814)
APPENDICE: La rete massonica cuneese in età napoleonica

III. Il vecchio e il nuovo nella Restaurazione (1814-1847)

IV. Clero e borghesia: riforme politiche e "incivilimento" dallo Statuto all'Unità Nazionale (1848-1870)

V. Da Cuneo a Roma (1870-1874)

VI. La formazione del ceto dei deputati (1848-1882)

VII. Come Cuneo s'inventò capitale della libertà (1874-1900)

VIII. L'età giolittiana: minoranze organizzate e società di massa (1900-1913)

IX. Continuità o precarietà dell'egemonia di Giolitti nel Cuneese?

X. Prezzo del patriottismo e rifiuto delle rivoluzioni (1914-1922)

XI. Crepuscolo giolittiano e diarchia. La breve stagione del fascismo cuneese (1922-1939)

XII. Le tre guerre (1940-1945)

XIII. Difficile ricostruzione e prima democrazia di massa (1945-1995)

XIV. Dal disgelo alla pacificazione. Nuove proposte e partecipazione politica (1956- 1998)

Epilogo

APPENDICE
Senatori del regno d'Italia nativi della provincia di Cuneo (1848-1947)
I Prefetti della provincia di Cuneo (1861-2000)
I Sindaci di Cuneo (1814-2000)

Fonti e bibliografia

Indice dei nomi

Indice delle illustrazioni





Aldo A. Mola

STORIA DI CUNEO 1700-2000

editore L'ARTISTICA
edizione 2001
pagine 793
formato 17x24
legatura cartonata con sovracoperta
tempo medio evasione ordine
5 giorni

34.00 €
34.00 €

ISBN : 88-7320-000-1
EAN :

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com