motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
SCIALPINISMO
DAL MONCENISIO ALL'ISERE
80 itinerari nelle Valli di Lanzo e nella Maurinne
80 itinerari e 3 raid, divisi fra Italia e Francia, tutti corredati di cartina e di una più fotografie con l'indicazione del percorso e del nome delle montagne.
Una guida completa che ci aiuta a scoprire, sci ai piedi, le Valli di Lanzo (Viù, Ala e Grande) e le valli Tesso e Molane sul versante italiano, e l'Haute Maurienne, i gruppi Ambin-Étiache, Thabor-Cerces e Arves-Grande Rousse (della Vallée de l'Arc), la Belledonne e la Vanoise di Maurienne su quello francese.
Precise schede tecniche riportano dislivelli, orari, difficoltà, esposizione, punti d'appoggio e cartografia disponibile, mentre la suddivisione in categorie (per iniziare, classiche, lontano dalle piste battute, scialpinismo) favorisce un più immediato e chiaro inquadramento della gita.
Un libro che trasmette la passione dell'autore per la ricerca di nuove possibilità di salita.


PREMESSA

Il viaggio scialpinistico intrapreso nei precedenti volumi di questa collana continua in sequenza orografica, là dove era terminato nel volume precedente, al Colle del Moncenisio. Il territorio preso in considerazione da questa guida si colloca su un asse Est-Ovest formato da linee pressoché parallele che ne determinano un'unità geografica a cavallo di Francia e Italia. A essa non si associa tuttavia un'unità morfologica, in quanto le aree sono molto differenti tra di loro per caratteristiche vallive e alpestri. Se si vuole trovare un'analogia, si può considerare questo territorio come transizione fra le Alpi del Sud e quelle del Nord. Le altezze si fanno più consistenti e i ghiacciai cominciano ad avere una notevole rilevanza, e a essere anche molto estesi. Ovunque si trovano condizioni favorevoli per la pratica dello scialpinismo, ma con caratteristiche molto diverse che spaziano dalle cime di fondovalle alle possenti catene di confine, dalle lunghe vallate francesi, delle quali la Vallée de l'Arc costituisce l'ossatura principale, agli incassati valloni piemontesi che formano le Valli di Lanzo, tipicamente torinesi e della cui provincia fanno parte. Sul versante francese la pratica dello scialpinismo assume connotati di classicità, con gite molto frequentate un po' in tutti i massicci, ma si sviluppa anche in territori ancora poco noti e ideali per percorsi di ricerca e di traversate. È pur vero che le zone scialpinistiche sono intercalate da aree di vasti comprensori impiantistici, quali Valloire-Valmeinier, Valfréjus, St.-Sorlin, les Karellis o la congiunzione di Orelle con le Trois Vallées, tanto per citarne alcuni. Talvolta questi comprensori spezzano l'identità e la continuità orografica, articolando il territorio scialpinistico in un puzzle geograficamente curioso, basti vedere la mappa del Parco della Vanoise. Ciononostante, anche se talvolta è difficile partire da luoghi distanti da piste o centri sciistici, una volta intrapreso l'itinerario, il suo sviluppo ci condurrà in valloni e creste ben separati, distinti e distanti dall'impiantistica, e il fascino di percorrere luoghi solitari ne risulta accentuato.
La parte italiana delle Valli di Lanzo, oltre ad avere
mete classiche di dislivelli, lunghezze e ambienti molto diversificati, affianca itinerari che, anche se conosciuti e descritti, si svolgono tuttavia in angoli estremamente solitari, scarsamente o per nulla frequentati. Le valli lanzesi hanno avuto per molto tempo la nomea di regno di boschine feroci, terreni sassosi e impervi: insomma tutte quelle caratteristiche che tendono a escluderle dal mondo e dalla pratica dello sci. Come spesso accade, i luoghi comuni mal si addicono alla realtà, e le sorprese sono inversamente proporzionali ai luoghi comuni. Lo stupore trapela ed è con notevole entusiasmo ed euforia che con molti amici, già diversi decenni fa, si sono scandagliati reconditi valloni, una sorta di età dell'oro dove, sci ai piedi, si poteva partire da Mezzenile e arrivare nella piazza di Viù, oppure ci si inoltrava nella Shangri-là delle Valli di Lanzo, il vallone del Rio Crosiasse per emergere sull'ardita schiena sommitale del Plu, montagna d'arrampicate per eccellenza. Ci sono poi stati i «viaggi» a Sea, il magico mondo di Sea, il vallone che forse più d'ogni altro sintetizza la montagna bassa e alta, aspra e dolce, ombrosa e solare, contraddizione insita in se stessa: provate a risalirlo integralmente, da Forno Alpi Graie sino al colle omonimo, vedrete che in esso c'è un compendio di tutto ciò che è la montagna.
Ma ancora alcune gite occorre guadagnarsele, trovare il periodo e la neve giusti, trovare il passaggio per poter vagabondare sulle ampie combe del Ciorneva o sui vasti pendii del Gran Bernadè, tanto per fare degli esempi.
Se dalla testata delle tre valli piemontesi passiamo oltre ed entriamo in Francia, ci troveremo sempre in qualche vallone le cui acque si riversano nell'Arc, che ha inciso una valle lunga, come non ne abbiamo qui in Italia: siamo in quella che i francesi chiamano la Maurienne. Maurienne, Sarrasins: tutti nomi che richiamano la storia, nel periodo delle «invasioni» dei mori, dei saraceni.
[..]

INDICE

Carta d'insieme
Premessa
Note tecniche
Rifugi, bivacchi e altri punti d'appoggio

ITALIA

Alpi Graie Meridionali

VAL DI VIÙ
1 Monte Colombano 1658 m
2 Tomba di Matolda 2084 m - Punta Sbaron 2223 m - Quota 2297 del Grifone (ANELLO)
3 Truc del Grifone 2263 m
4 Rocca Maritano 2545 m
5 Punta Costan 3305 m
6 Testa Sulà 3251 m (ANELLO)
7 Punta Valletta o Pointe de la Vallette 3384 m
8 Roccia Frontera 1728 m - Monte Tumolera 1978 m - Truc d'Ovarda 2393 m
9 Ciarm del Prete 2390 m
10 Monte Marmottere o Punta Pian Fum 2192 m - Monte Ciriunda 2244 m (ANELLO)

VAL D'ALA
11 Rocca Moross 2135 m (ANELLO)
12 Monte Rosso d'Ala 2763 m
13 Monte Ciorneva 2918 m - Quota 2805
14 Cima Chiavesso 2823 m
15 Punta Golai 2819 m (TRAVERSATA Vai d'Ala - Val di Viù)
16 Cima Orientale degli Ortetti 2979 m
17 Cima AutoUr 3021 M (TRAVERSATA)
18 Quara di Bellacomba 2860 m - Monte di Bessanetto 2939 m
(ANELLO delle Mangioire)
19 Punta d'Arnas o Ouille d'Arbéron 3560 m
20 Punta Adami 3168 m
21 Monte Collerin 3475 m (ANELLO del Collerin)
22 Uja di Ciamarella 3676 m
23 Punta Rossa di Sea 2908 m (ANELLO)
24 Cima Leitosa (Punta orientale) 2828 m - Colle di Trione 2486 m
25 Monte Plu 2201 m

VAL GRANDE
26 Monte Doubia 2463 m
27 Passo dell'Ometto 2618 m
28 Albaron di Sea 3262 m
29 Colle di Sea 3100 m
30 Cima Monfret (Vetta sciistica) 3100 m
31 Barrouard 2865 m
32 Corno Bianco 2891 m
33 Piccolo Morion 2833 m
34 Gran Bernadè 2747 m
35 Punta Pian Spigo 2520 m - Passo del Bojret 2330 m

VALLI TESSO E MALONE
36 La Rossa 2319 m - Punta dell'Aggia 2253 m
37 Punta Prarosso 1497 m - Cima dell'Angiolino 2168 m - Monte Vaccarezza o Castel Balanger 2203 m (TRAVERSATA)
38 Cima dell'Uja 2142 m
39 Monte Soglio 1971 m

FRANCIA

Alpi Graie Meridionali

VALLÉE DE L'ARC - HAUTE MAURIENNE
40 Levanna Occidentale 3593 m
41 Punta Clavarino 3260 m - Ouilles des Trièves (Punta Est) 3061 m (ANELLO)
42 Punta Francesetti 3410 m
43 Piccola Ciamarella 3540 m
44 L'Albaron di Savoia 3627 m (ANELLO)
45 Croce Rossa o Croix Rousse 3566 m
46 Punta Lose Nere o Pointe Lauses Noires 3378 m (ANELLO)
47 Pointe de Charbonnel 3752 m
48 Pointe Sud du Grand Fond 3528 m

Alpi Cozie Settentrionali

VALLÉE DE L'ARC - GRUPPO AMBIN-ÉTIACHE
[..]

VALLÉE DE L'ARC - GRUPPO DEL THABOR
[..]

Gruppo Arves-Grande Rousse

VALLEE DE L'ARC
[..]

VALLEE DE L'ARVAN
[..]

Belledonne

VALLEE DE L'ARC
[..]

VAL D'ISERE
[..]

Vanoise
[..]

RAID
[..]



Lorenzo Barbi

SCIALPINISMO DAL MONCENISIO ALL'ISERE

editore BLU Edizioni
edizione 2008
pagine 206
formato 17x22
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
4 giorni

19.00 €
15.00 €

ISBN : 978-88-7904-065-5
EAN : 9788879040655

 
©1999-2020 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com