motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
ALLA SCOPERTA DEL ROMANICO ASTIGIANO
Monferrato, Chierese, Colline del Po e Langa Astigiana:
itinerari tra arte e natura
Tempo fa, le Edizioni del Capricorno (casa editrice torinese specializzata in escursionismo, ambiente e turismo culturale, la stessa che nel 2014 ha pubblicato il mio libro “Sentieri di collina, tra Monferrato e Langa Astigiana”) mi chiesero di curare un volume che avesse come oggetto una serie di itinerari in grado di far conoscere la straordinaria costellazione di chiese romaniche che punteggia l’area astigiano-monferrina e la confinante fascia collinare torinese. Ho accettato con piacere, per due ragioni fondamentali.
La prima è stata la consapevolezza che il firmamento di pievi romaniche campestri rappresenta per il territorio del Piemonte centrale il gioiello culturale più prezioso. La seconda è stata la presa d’atto che, nonostante si faccia continuamente riferimento al patrimonio romanico come elemento d’eccellenza dell’ambito territoriale astigiano, mancava del tutto una guida che consentisse di avvicinare e che illustrasse in dettaglio l’insieme delle preesistenze romaniche (e il loro intorno paesaggistico-ambientale) distribuite tra le ondulazioni collinari dell’area in oggetto. I due eccellenti e fondamentali libri sul romanico astigiano (“Le chiese romaniche delle campagne astigiane. Un repertorio per la loro conoscenza, conservazione, tutela” del 1984, curato da Liliana Pittarello, e “Il Paesaggio del Romanico Astigiano” del 2006, curato da Marco Devecchi) sono infatti da tempo fuori commercio e ormai introvabili.

Dopo due anni di intenso e appassionato lavoro, ha così visto la luce “Alla scoperta del romanico astigiano. Monferrato, Chierese, Colline del Po e Langa Astigiana: itinerari tra arte e natura”, un volume di 300 pagine con una ricca iconografia fotografica e cartografica, di cui sono autore e curatore.
Il libro vuole essere uno strumento pratico finalizzato alla fruizione turistica intelligente e rispettosa degli edifici romanici distribuiti sui rilievi interni che occupano il cuore del Piemonte. A tal fine vengono presentati sei differenti itinerari automobilistici (cinque ad anello, uno lineare) che conducono, lungo percorsi paesaggisticamente suggestivi, a 58 chiese romaniche (o che conservano elementi e tracce romaniche) ubicate nell’Astigiano, nel Chierese e sulle Colline del Po. Nella convinzione che il senso ultimo di un territorio, nel suo significato sistemico, possa emergere e disvelarsi solo ove ne venga sondato per intero il multiforme spettro di chiavi di lettura e quindi l’insieme complessivo dei suoi registri, dei suoi linguaggi e dei suoi pattern di espressioni, codici, dinamiche e relazioni, nel volume è stato dedicato ampio spazio all’illustrazione delle caratteristiche ambientali, ecosistemiche, paesaggistiche e culturali del territorio in cui si snodano gli itinerari che collegano i siti del romanico. La descrizione sul piano storico, artistico e architettonico dei singoli edifici religiosi è stata affidata a schede tecniche curate da specialisti del settore, coautori con me del volume: l’arch. Paola Salerno (già funzionario della Soprintendenza per i Beni Architettonici e del Paesaggio del Piemonte ed ex-direttore della canonica di Vezzolano), il prof. Ezio Claudio Pia (dottore di ricerca in storia medievale e allievo di Renato Bordone) e l’arch. Marina Cappellino (archeologa e attenta studiosa del romanico astigiano). L’insieme di tali contributi restituisce una completa panoramica delle preesistenze romaniche del Piemonte centrale, evidenziandone con efficacia l’irripetibile peculiarità e l’immenso valore culturale.
Al testo principale che illustra gli itinerari proposti e alle schede descrittive relative alle singole chiese è intercalata una serie di approfondimenti tematici, scritti da esperti, in cui vengono esplorati aspetti specifici del territorio indagato che mostrano un legame, una connessione o una sinergia (sul piano storico, paesaggistico-ambientale, agronomico, ecologico, socio-antropologico, turistico, ecc.) con l’universo del romanico e le sue innumerevoli sfaccettature. Tra gli autori di tali contributi figurano il prof. Aldo Settia (storico), don Vittorio Croce (storico dell’arte), il prof. Enrico Ercole (sociologo), l’arch. Federica Emanuel (architetto), il dott. Marco Demaria (biologo), la dott.ssa Franca Cagliero (agronoma), il dott. Paolo Debernardi e la dott.ssa Elena Patriarca (teriologi).
I saggi introduttivi sono a firma dell’arch. Liliana Pittarello (già direttore regionale del MIBAC per Liguria e Piemonte, consigliere nazionale del Touring Club Italiano e autrice, come già ricordato, del testo fondamentale “Le chiese romaniche delle campagne astigiane. Un repertorio per la loro conoscenza, conservazione, tutela”, pubblicato dalla Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici del Piemonte e dalla Provincia di Asti nel 1984 e, in una nuova edizione, nel 1998), dell’arch. Cristina Lucca (funzionario della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, responsabile dell’Area funzionale “Paesaggio” per la SABAP-AL) e del sottoscritto.
Infine, alle parti testuali si affianca un ricco apparato iconografico (frutto del lavoro di una pluralità di autori) che documenta in dettaglio gli edifici sacri e il contesto territoriale in cui sono inseriti e che include un vasto repertorio di fotografie artistiche realizzate da Mark Cooper. Con riferimento all’iconografia fotografica, fondamentale è stata la collaborazione del Polo Museale del Piemonte e della Cassa di Risparmio di Asti (Banca di Asti).

Franco Correggia

SOMMARIO

premesse
Proposte di viaggio a due passi da casa
di Liliana Pittarello

La tutela del paesaggio piemontese. Dal Codice al Piano Paesaggistico e agli strumenti di promozione e attuazione delle politiche di piano
di Cristina Lucca

introduzione
Tracce ed echi di Medioevo
di Franco Correggia

Itinerario I
ASTIGIANO NORD-OCCIDENTALE, COLLINE DEL PO, MONFERRATO SETTENTRIONALE
Romanico Monferrato. Un bianco mantello di chiese
di Federica Emanuel

Itinerario 2
ASTIGIANO NORD-OCCIDENTALE, CHIERESE
Dal Cristo Pantocratore ai santi titolari nelle chiese romaniche astigiane
di don Vittorio Croce

Sant'Eusebio custode dei confini
di Aldo A. Settia

Itinerario 3
ASTIGIANO NORD-OCCIDENTALE, MONFERRATO ASTIGIANO
Romanico e turismo culturale nel Monferrato
di Enrico Ercole

Itinerario 4
ASTIGIANO NORD-ORIENTALE, MONFERRATO ASTIGIANO
Vigneti e vitigni storici del Monferrato
di Franca Cagliero

Itinerario 5
ASTIGIANO CENTRO E NORD-OCCIDENTALE
Romanico e pipistrelli
di Paolo Debemardi, Elena Patriarca

Itinerario 6
ASTIGIANO CENTRO-MERIDIONALE, LANGA ASTIGIANA
Gli ambienti calanchivi della Langa Astigiana
di Marco Demaria

Bibliografia

Ringraziamenti

Autori e fotografi




Franco Correggia

ALLA SCOPERTA DEL ROMANICO ASTIGIANO

editore CAPRICORNO
edizione 2017
pagine 300
formato 12,5x20,5
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

14.90 €
12.9 €

ISBN : 978-88-7707-352-5
EAN : 9788877073525

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com