motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
ROMA CAPUT MUNDI:
laddove Oriente e Occidente si incontrano
PREFAZIONE A TRE VOCI

di un grande archeologo
di un grande egittologo
di un grande orientalista

Il bel libro di Francesca Balboni induce nel lettore, in prima battuta, un sentimento di sconcerto. Siamo infatti abituati a muoverci entro categorie definite, lungo binari prevedibili, che condizionano fin all'inizio le nostre scelte culturali, rassicurandoci sulla natura del terreno su cui i nostri passi dovranno avventurarsi.
Qui, tale confortevole condizione è subito esclusa. È che in realtà appare difficile classificare quest'opera entro le categorie correnti: saggio, guida, storia, romanzo? Tutto questo, ma molto altro ancora.
Il tema, come enuncia il titolo, è un tema eterno, l'incontro tra Oriente e Occidente, ma qui conta soprattutto il punto di vista, il luogo dove tutto ciò avviene: Roma.
Alla radice dell'opera è dunque un luogo, che Francesca Balboni ha esplorato per decenni, penetrandolo in ogni suo aspetto e recesso. Chi la conosce sa che nulla è sfuggito alla sua curiosità inesauribile, non un sotterraneo di chiesa o di convento, ma neanche una cantina, un retrobottega: difficile inunaginare un luogo, per quanto nascosto, che le sia sconosciuto.
Così anche le sue letture. Sfogliando le lunghe liste bibliografiche che concludono i vari capitoli, ci si accorge presto della quantità e della varietà delle opere consultate: anche qui, ben poco manca all'appello. E non si tratta, come suole avvenire, di esibizione, di un semplice corredo ornamentale.
Ma questo enorme materiale è esposto secondo un piano che, come abbiamo detto, sconcerta all'inizio chi è abituato a muoversi entro steccati prestabiliti. Anche l'ordine cronologico, che in apparenza costituisce la linea direttiva, è continuamente negato e sconvolto da escursioni in ogni direzione. Si può partire da un punto qualsiasi (un personaggio storico, una chiesa, un palazzo, un museo) per poi trovarsi subito sbalzati in altri luoghi, in altri tempi, in altre culture. La conquista di Alessandro, i rapporti tra Roma e l'Egitto tolemaico, il culto di Iside o
Cibele, la colonia ebraica di Roma, il viaggio di S. Francesco nell'Oriente islamico o magari l'origine della cupola di S. Ivo, tra Torre di Babele e minareti isiamici. Nulla è estraneo a Francesca Balboni.
Se volessimo a tutti i costi trovare un modello a queste pagine, dovemmo risalire di più di un secolo, fino alle passeggiate romane di Gregorovius o ai libri di grande divulgazione di Lanciani.
Ma non è questo l'essenziale: non siamo infatti in presenza di un'opera di erudizione; l'erudizione è ben presente, certo, ed è sterminata, ma è sullo sfondo, non al centro.
E guardando al centro, ci accorgiamo presto che l'essenziale, in questa lunga cavalcata che attraversa più di due millenni, da Alessandro Magno a Piranesi è il rapporto dell'autrice con la città.
E una dichiarazione di amore per Roma.

Filippo Coarelli
INDICE

Ringraziamenti

Prefazione a tre voci

Introduzione
Il "mito dell'antichità" in Occidente: Alessandro Magno
In Oriente... Aśoka Morya
Roma e l'Egitto dopo Alessandro Magno
Nerone: novello Alessandro Magno
Giulio Cesare tra Occidente ed Oriente
Antonio e Cleopatra
Augusto e l'Egitto
Il più grande orologio solare romano e lo gnomone egiziano
La Casa dei Cavalieri di Rodi
L'edificio romano della Casa dei Cavalieri di Rodi
Quartiere orientale a Roma
Quartiere orientale: l'area del Foro di Traiano e l'Oriente
Presenze orientali sul Campidoglio
Iuno caelestis
e... sul Palatino
Mā-Bellona
Culti venuti da lontano. Giove Dolicheno sull'Aventino
lside a Roma
Iseo-Serapeo campense
Museo Barracco
Trastevere: porta d'Oriente e d'Occidente
La Basilica S. Maria in Trastevere: immagini nilotiche
Presso il porto fluviale di San Paolo
La comunità ebraica a Roma
Sinagoghe e catacombe ebraiche
Nelle tombe più belle del mondo echi di terre lontane...
Quel "misterioso" santuario siriaco del Gianicolo ha una ragione di esistere 161
Il tempio del Sole
Mitra a Roma dall'Oriente
Sul Celio incontro di culture
L'infinito percorso culturale di Federico II
Santa Croce in Gerusalemme
La Basilica di Santa Maria Maggiore
S. Francesco a Ripa a Roma e in Egitto
L'Egitto nel Rinascimento a Roma
Raffaele Riario, immaginifico principe della Chiesa
e la "domus della rosa"
Sisto V e gli obelischi
Francesco Borromini e l'Oriente
Palazzo Falconieri o la Domus Aurea della famiglia Falconieri
Giovan Battista Piranesi e la cultura egiziana
Indice dei nomi di persona
Indice dei luoghi




Francesca Balboni

ROMA CAPUT MUNDI

editore DELL'ORSO
edizione 2012
pagine 324
formato 17x24
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

28.00 €
28.00 €

ISBN : 978-88-6274-303-7
EAN : 9788862743037

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com