motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
LA REGRESSIONE DEMOCRATICA
Come è sorta la nuova ideologia, intollerante e liberticida, che usa parole alla moda

Questo saggio descrive come è avvenuta la frattura tra il cittadino e lo Stato parallelamente alla frattura tra fratellanza e solidarietà, tra uguaglianza e libertà, tra memoria e storia; una "regressione democratica", che si compie nel divorzio tra la repubblica e la democrazia. Le parole "comunità", "prevenzione", "trasparenza", "esclusione", "populismo" non indicano semplici fenomeni alla moda, ma disegnano il contorno di una vera e propria ideologia, intollerante e liberticida così come lo furono il marxismo e il nazionalismo. Una acuta e convincente analisi dei fattori di crisi delle democrazie, con la proposta di una soluzione: il riaggancio ai principi della separazione degli ordini sul piano istituzionale ed una rifondazione della laicità di stampo kantiano sul piano sociale, così da scongiurare le violenze del multiculturalismo.
"Oggi sono centrali gli interrogativi sulla rappresentanza parlamentare e sindacale, sul dialogo sociale, sull'esclusione e sulla penalizzazione dei rapporti" scrive l'autore nell'Introduzione all'edizione italiana. "Il triplice scacco analizzato in questo libro è la disattesa di tre speranze che si erano fatte largo partire dal dopoguerra: l'unità politica del continente europeo su interessi economici comuni, la conversione delle sinistre socialiste al capitalismo, l'affermazione mondiale della democrazia liberale. Assistiamo piuttosto al risorgere dei nazionalismi e degli scontri impetuosi di religione, al rilancio dei corporativismi e delle tentazioni protezionistiche, al diffondersi di ideologie antimoderne".
INDICE

1.1 A proposito della formula Politically correct;
1.2 Cosa vuole dire Stato senza nazione;
1.3 La democrazia contro la repubblica.

2.1 Il laicismo generalizzato;
2.2 Il ricatto identítario;
2.3 La comunità delle donne;
2.4 La Chiesa contro la repubblica.

3.1 Il mito delle donne;
3.2 Come la parola crea la cosa;
3.3 La tentazione del populismo;
3.4 L'affondamento delle classi medie;
3.5 L'escalation dei risentimenti;
3.6 L'odio o la schiavitù.

4.1 Anatomia di una cancrena;
4.2 Il diritto ucciso dal diritto;
4.3 La vertigine della trasparenza.




Alain-Gérard Slama

LA REGRESSIONE DEMOCRATICA

editore SPIRALI
edizione 2006
pagine 327
formato 14x21
cartonato con sovracoperta colori
tempo medio evasione ordine
8 giorni

25.00 €
18.00 €

ISBN : 88-7770-762-3
EAN : 9788877707628

 
©1999-2020 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com