motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
LA RADICE DI DIO E DELLE STREGHE
Miti e riti della mandragora dall'antichità ad oggi
Pianta magica tra le più conosciute al mondo, la mandragora dalla radice antropomorfa ha da sempre suscitato l'interesse dell'uomo, che attorno ad essa ha sviluppato innumerevoli credenze, leggende, ricerche. Pianta di Dio, citata nella Bibbia e negli scritti degli autori cristiani antichi, e pianta delle streghe in quanto componente dei loro preparati, la mandragora è stata impiegata, e lo è tuttora, come specie psicoattiva con effetto delirogeno, come afrodisiaco e nella magia dell'amore, in diverse altre credenze magiche e in medicina. Dall'antico Egitto al mondo classico greco e latino, dall'Europa pagana a quella moderna, arrivando sino all'occultismo, il testo si propone di analizzare tali tematiche, per evidenziare il molteplice e profondo significato culturale che la "pianta che grida" ha assunto e mantenuto nel corso del tempo, in un continuo intreccio di rimandi dall'antichità ai nostri giorni.

INTRODUZIONE

Il presente testo si propone di analizzare nel modo più esaustivo possibile, in base alla letteratura reperita, una serie di tematiche relative alla pianta della mandragora, secondo le seguenti sezioni:
- Botanica, chimica ed effetti
- Etimologia, nomi e origini
- La raccolta
- La mandragora come specie psicoattiva
- La mandragora come afrodisiaco e nella magia dell'amore
- La mandragora in altre credenze magiche
- La mandragora nell'interpretazione cristiana
- Le piante assimilate alla mandragora.
La mandragora, la cui radice ricorda la forma umana, può essere considerata la pianta magica per eccellenza, la più nota nella cultura europea e non solo. È una pianta profondamente legata alle credenze popolari ed è stata, ed è ancora, oggetto di ricerche, leggende e speculazioni varie.
La mandragora assume una grande varietà di denominazioni presso differenti culture, antiche e moderne, dalle quali si evince il molteplice e profondo significato che ha assunto e mantenuto nel corso del tempo. Questo significato è tale che alcune caratteristiche della mandragora sono state associate a diverse altre piante, le quali condividono i suoi significati simbolici.
Forse la leggenda più nota sull'origine della mandragora è quella che la fa nascere dallo sperma o dall'urina degli impiccati. La raccolta della radice era difficile e pericolosa e avveniva per lo più nelle ore notturne quando brillava, seguendo un vero e proprio cerimoniale. Quando era estratta, la pianta emetteva un grido che poteva uccidere e per tale motivo ci si serviva di un cane che moriva al posto dell'uomo.
La mandragora è stata impiegata, e lo è tuttora, come specie psicoattiva con effetto delirogeno, come afrodisiaco e nella magia dell'amore, in diverse altre credenze magiche e in medicina.
[..]
INDICE

Introduzione
Botanica, chimica ed effetti
Etimologia, nomi e origini
La raccolta
La mandragora come specie psicoattiva
La mandragora come afrodisiaco
La mandragora in altre credenze magiche
La mandragora in medicina
La mandragora nell'interpretazione cristiana
Le piante assimilate alla mandragora
Conclusioni e prospettive di ricerca
Bibliografia




Gianluca Toro

LA RADICE DI DIO E DELLE STREGHE

editore YUME
edizione 2014
pagine 192
formato 15x21
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

15.00 €
15.00 €

ISBN : 978-8898862054
EAN : 9788898862054

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com