motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
GRANDE RACCOLTA DI MODI DI DIRE E SINONIMI PIEMONTESI
17.000 modi di dire e 3.000 sinonimi
Dall ' INTRODUZIONE

Un famoso linguista un giorno disse che si fanno molte più figure (retoriche, s'intende) un mattino di mercato sulla piazza di un qualunque paese che in tutte le accademie di retorica.
Ciò ci può confermare il fatto che parecchie figure retoriche, come la metafora (fondata su di un rapporto di somiglianza: Egli è una volpe, cioè "è furbo come una volpe") o la sineddoche (fondata su di una relazione di quantità: Il mondo è cattivo, cioè "gli uomini, che sono una parte del mondo, sono cattivi") o la metonimia (su di una relazione di dipendenza: Beviamo un bicchiere, cioè "beviamo il vino che c'è nel bicchiere") o l'antonomasia (su di una relazione di preminenza: Tu sei un Ercole, per dire "forte come Ercole"), sono vive e presenti, anche se non sempre in forma cosciente, nella lingua popolare e che inoltre tutte le lingue che, come quella piemontese, hanno uno zoccolo duro ben affondato nella realtà quotidiana sono tra le più creative, molto di più di quelle cosiddette "mandarine", cioè quelle ufficiali della politica e del potere.
Tutto ciò è evidentissimo in quell'aspetto della lingua popolare che sono i modi di dire e le forme idiomatiche, al punto che parecchi di questi modi possono spiegarci tutta una maniera di vivere e di pensare, la storia e le tradizioni di un popolo.
Così, scavando tra i modi di dire che l'amico Domenico Caresio ci offre in questo libro, possiamo trovare, divisa in solchi differenti, una quantità di modi di essere e di pensare che ci svelano, veramente, l'anima piemontese.

Oltre 17.000 modi dire, espressioni idiomatiche e 3.000 sinonimi.

Nel suo complesso l'opera si pone come unica nel suo genere per estensione, completezza e rigore filologico.

Dario Pasero, insigne studioso di lingua e cultura piemontese, ha curato la revisione dei testi secondo la grafia normalizzata accettata dalla Regione Piemonte e steso appositi paragrafi di commento utili alla consultazione dell'opera, oltre a redigere illuminanti introduzioni che forniscono la giusta chiave di accesso al così ampio corpus raccolto da Caresio.

I tre volumi (venduti separatamente) costituiscono una grande opera di consultazione ed uno strumento indispensabile per tutti coloro che studiano la lingua piemontese e leggono i suoi migliori autori: la Raccolta di proverbi, così come l'eccezionale Rimario (utilissimo a chi compone in versi) e la completissima "summa" dei modi di dire (insostituibile per gli studiosi e i filologi) compongono nel loro insieme un repertorio linguistico che manifesta in modo altisonante la sua radice culturale e antropologica. Mai prima d'ora era stato reso così accessibile e completo il mondo della lingua piemontese ed il suo portato di storia, civiltà e saggezza popolare.

Non ultimi sono da rilevare l'agevole veste grafica ed il prezzo contenuto: a testimonianza della filosofia GS di realizzare libri veramente per tutti.

 






Domenico Caresio

GRANDE RACCOLTA DI MODI DI DIRE E SINONIMI PIEMONT

editore GS EDITRICE
edizione 2000
pagine 420
formato 15x21
brossura
tempo medio evasione ordine
6 giorni

15.50 €
15.5 €

ISBN : 88-87374-68-6
EAN : 9788887374681

©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com