motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA: IL CASO VAJONT
Da alcuni anni è nato anche in Italia un settore chiamato "Psicologia dell'emergenza", che vede raccogliere l'interesse intorno allo studio degli eventi traumatici, l'analisi delle cause e i possibili interventi da attivare sia sul piano psicosociale, sia giuridico che economico. Si tratta di un settore che si preoccupa di analizzare le conseguenze sul piano psicologico per gli individui vittime di catastrofi, spiegando le diverse reazioni immediate e quelle nel tempo. Il caso di studio è qui rappresentato dalla catastrofe del Vajont, e grazie al contributo fondamentale fornito dal Comitato Sopravvissuti del Vajont di Longarone, è stato possibile lavorare su testimonianze inedite raccolte direttamente dai superstiti della tragedia del 1963, nonché produrre una raccolta di materiale fotografico in buona parte inedito.

INTRODUZIONE

Nel corso della vita possono capitare eventi negativi come la perdita di una relazione affettiva, o di un lavoro, sofferenze dovute a malattie o risultati di conflitti familiari e sociali oppure ancora traumi personali a causa di fatti particolarmente gravi che ci accadono, come un'aggressione o una violenza subita.
Accanto a tali eventi individuali possiamo essere vittime di catastrofi naturali (terremoti o inondazioni), guerre o attentati terroristici, ossia situazioni che interessano interi gruppi di persone che si trovano a volte casualmente in quel determinato luogo.
Si tratta di eventi che lasciano un profondo segno sia sul piano fisiologico (danni spesso permanenti e invalidanti) che su quello psichico, fino ad arrivare anche alla morte.
Dal punto di vista clinico è stata evidenziata una patologia psichica dal nome disturbo post traumatico che si articola in varie modalità: cambiamenti drammatici della personalità, disturbi sul piano cognitivo (impossibilità di dimenticare ciò che accaduto, sensazioni di percepire i suoni, le immagini e le reazioni corporee come se fossero ancora presenti), sul piano emotivo (condizione di stress cronico, ansia e paura che l'evento traumatico si ripresenti ancora, stati di depressione, di impotenza e senso di colpa) e sociale (insicurezza e chiusura sociale, mancanza di iniziativa e riduzione delle aspettative).
Nasce così l'esigenza ed il dovere di conoscere meglio tale realtà sia per ciascuno di noi, nostro malgrado, possibili protagonisti, che per gli operatori (sanitari, volontari, ecc.) che si trovano ad affrontare le conseguenze degli eventi traumatici.
[..]
INDICE

PRESENTAZIONE

INTRODUZIONE

1) CRONOLOGIA DEI FATTI DEL VAJONT

2) PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA

3) TESTIMONIANZE DEI SOPRAVVISSUTI

4) CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA



Oddone Demichelis - Micaela Coletti - Guido Toffolo

PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA: IL CASO VAJONT

editore L'ARTISTICA
edizione 2004
pagine 136
formato 17x24
legatura in brossura
tempo medio evasione ordine
5 giorni

18.00 €
18.00 €

ISBN : 88-7320-099-0
EAN :

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com