motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
IL PALAZZO DAL POZZO DELLA CISTERNA
nell'isola dell'Assunta in Torino
Il volume è dedicato all'edificio più prestigioso dell'isola dell'Assunta, nel centro di Torino: il palazzo Dal Pozzo della Cisterna, oggi sede dell'Amministrazione provinciale. Costruito tra il 1675 e il 1678 per il marchese Flaminio Antonio Ripa di Giaglione, fu ceduto nel 1685 al principe Giacomo Maurizio Dal Pozzo della Cisterna, che avviò consistenti lavori di ampliamento.
Tra il 1773 e il 1785 l'architetto regio Francesco Valeriano Dellala di Beinasco progettò e coordinò i lavori di ristrutturazione, che inclusero l'ampliamento della manica a ponente, la ricostruzione della facciata e l'abbellimento degli interni.
Nella seconda metà dell'Ottocento gli interventi di Alessandro Albert e Camillo Riccio portarono al riallestimento in chiave eclettica degli interni e al completamento della parte verso il giardino.
Nel 1940 il palazzo fu venduto dai Savoia-Aosta, eredi dei Dal Pozzo, alla Provincia di Torino, che lo adibì a propria sede, facendo eseguire importanti lavori di ristrutturazione dall'ingegnere Giovanni Chevalley.
Gli autori ricostruiscono le vicende dell'edificio attraverso una rigorosa ricerca archivistica, basata su fonti documentarie di primissima mano o rilette criticamente. Un'apposita sezione, curata da Laura Facchin, descrive in dettaglio la storia delle opere d'arte conservate nel palazzo.
Il volume è la riedizione di un'opera precedente, Palazzo Dal Pozzo della Cisterna e l'isola dell'Assunta (Celid 1994), dedicata all'intero isolato.


PRESENTAZIONE

Questo volume, dedicato al palazzo che ospita ormai da decenni la sede della Provincia di Torino, rappresenta l'aggiornamento di due precedenti opere: la prima, di Amilcare Cicotero, è del 1970, mentre la seconda, di Maurizio Cassetti e Bruno Signorelli, risale al 1994.
Il criterio adottato oggi offre una combinazione di storia e di immagini del palazzo all'interno di un contesto architettonico ricco di elementi di pregio; il titolo stesso dell'opera, Il palazzo Dal Pozzo della Cisterna nell'isola dell'Assunta in Torino, ne spiega le linee editoriali.
Gli Autori, Maurizio Cassetti e Bruno Signorelli, sono tornati sulla loro precedente opera, quella del 1994, per rivisitarla e soprattutto per corredarla con un più ricco apparato di immagini che rendono compiutamente percepibile la qualità delle strutture, degli ambienti e delle decorazioni, caratteristiche di un'eleganza che ci ha raggiunto attraverso i secoli anche grazie all'intervento della Provincia di Torino. L'aver sede a palazzo Cisterna ha infatti indotto le diverse Amministrazioni che si sono succedute a intervenire a più riprese con un prezioso lavoro di salvaguardia sull'antica isola dell'Assunta, una porzione di città nella quale vissero importanti famiglie patrizie e personaggi che parteciparono alla vita del Ducato di Savoia, poi Regno di Sicilia, Regno di Sardegna e infine dell'Italia unita.
Il palazzo Dal Pozzo della Cisterna è, dal punto di vista architettonico, uno dei più importanti sorti su una strada ideale che iniziava dalla Cittadella, proseguiva sulla piazza San Carlo, lungo la via Maria Vittoria e terminava in piazza Carlina. Questo asse urbanistico doveva, secondo quanto stabilito in un editto del 22 gennaio 1672 dalla duchessa reggente Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours, divenire "più riguardevole che sia possibile".
Il volume che presentiamo rappresenta anch'esso, dunque, uno strumento di promozione e di valorizzazione del palazzo non meno che dell'intera isola dell'Assunta: un contributo concreto anche per pensare la "nuova Torino" attraverso la reinterpretazione dell'antico.
L'indagine non è riservata in esclusiva agli studiosi e agli specialisti: il linguaggio e soprattutto la qualità delle immagini la renderanno accessibile al vasto pubblico colto che ha mantenuto e coltivato la passione e la curiosità per gli uomini, per la storia, per l'immagine della Torino capitale.

Mercedes Bresso
Presidente della Provincia di Torino
INDICE

Presentazione

Premessa

Introduzione

Capitolo I
Vicende di palazzo Dal Pozzo della Cisterna fino al completamento dei lavori di ristrutturazione e di ampliamento progettati
dall'architetto Dellala di Beinasco

1. Permuta fra il marchese Flaminio Ripa di Giaglione e il principe Giacomo Maurizio Dal Pozzo della Cisterna (1685)
2. I lavori nel palazzo del principe Giacomo Maurizio
3. Vicende fino alla ristrutturazione
4. Ristrutturazione e ampliamento del palazzo. Opera dell'architetto Francesco Valeriano Dellala di Beinasco
5. Avvio dei lavori. Opere dell'architetto Antonio Vittorio Gallo e del capomastro Carlo Gallo
6. Convenzioni per l'esecuzione dei vari lavori
7. Primi computi delle spese
8. Altri lavori
9. Relazione dell'architetto Carlo Antonio Canavasso
10. Stato generale dei lavori presentato dal causidico Giovanni Michele Peano
11. Relazione dell'architetto Giacomo Antonio Paracca. Collaudo e approvazione dei lavori
12. Acquisto del palazzo Ponte Spatis da parte del principe Giuseppe Alfonso Dal Pozzo della Cisterna
Appendice documentaria

Capitolo II
Rifacimento della facciata e costruzione del "nuovo casino". Opera di artisti e di artigiani

1. Istruzioni dell'architetto Dellala per il rifacimento della facciata
2. Artisti e artigiani operosi per il principe della Cisterna durante i lavori di ampliamento del palazzo in occasione del suo primo matrimonio
3. La "conversazione" del principe Giuseppe Alfonso
4. Lavori per la facciata e il "nuovo casino
Appendice documentaria

Capitolo III
Il palazzo Dal Pozzo della Cisterna durante l'Ottocento

1. Vicende fino al 1821
2. I fatti del 1821. Condanna del principe Emanuele Dal Pozzo. Sequestro del palazzo
3. Gestione del palazzo da parte delle Regie Finanze
4. Lavori eseguiti nel palazzo
5. Descrizione del palazzo nel 1855
6. Passaggio del palazzo ai Savoia-Aosta
7. Lavori fatti eseguire dai Savoia-Aosta

Capitolo IV
Il palazzo nell'isola dell'Assunta durante il secolo XX

1. Salvaguardia della facciata da parte di Alfredo d'Andrade
2. Vendita del palazzo alla Provincia di Torino
3. Gli interventi di Chevalley per l'adattamento del palazzo
4. Le vicende del dopoguerra
Appendice documentaria

Raccolte d'arte in palazzo Dal Pozzo della Cisterna.
Schede storico-artistiche
di Laura Facchin

Profili biografici e cenni genealogici

Appendice I.
"Conto generale di quanto si è speso per le nuovefabbriche nel Palazzo di Torino [...]"
Appendice II.
"Spese fattesi dal Primo del 1780 in poi
per il Matrimonio di Sua Eccellenza"
Appendice III.
Inventari della quadreria della famiglia Dal Pozzo della Cisterna

Abstracts

Cronologia

Glossario
a cura di Pietro Uscello

Indice dei nomi
a cura di Pietro Uscello



Maurizio Cassetti - Bruno Signorelli

IL PALAZZO DAL POZZO DELLA CISTERNA

editore CELID
edizione 2004
pagine 244
formato 21x28
telato con sovracoperta a colori
tempo medio evasione ordine
6 giorni

50.00 €
45.00 €

ISBN : 88-7661-588-1
EAN : 9788876615887

 
©1999-2020 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com