motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
I PALADINI DI QUEYRAS
Romanzo
È il 1587 e sui due versanti delle Alpi ocddentali infuriano guerre e lotte di potere per l'esito delle quali l'arte dell'intrigo e del complotto di corte non è meno decisiva della perizia militare degli eserciti. È in questo contesto che il castellano di Chateau-Queyras, dopo aver affidato la bella e giovane figlia Helene alla protezione di una famiglia amica, affronta con onore ma senza mezzi il Duca di Lesdiguiéres, suo acerrimo nemico e condottiero senza scrupoli.
La corruzione e la doppiezza si celano ovunque, anche tra le austere celle conventuali della Sacra di San Michele, dove Helene, ormai orfana di padre, spera invano di ritrovare la pace perduta.
Saranno sentimenti puri come il coraggio, Fonore, Famicizia e non ultimo l'amore del fedele Cristoph a risollevare le sorti della protagonista e a stabilire un nuovo equilibrio di giustizia a partire dalle rovine di un tempo definifivamente conduso.
Un romanzo ricco di riferimenti storici che permette, attraverso le appassionanti avventure dei suoi protagonisti, di immergersi in un epoca di transizione e di coglierne i meccanismi trainanti; una narrazione che, senza trascurare una rigorosa verosimiglianza, trascina tuttavia il lettore nel cuore di un labirinto sotterraneo e della leggenda che lo abita... i paladini del Queyras.
CAPITOLO I

«Bambina mia, vorrei addolcire la dolorosa verità
che devo comunicarti, ma riconosco di non essere
assolutamente in grado di farlo.
Ahimè! In questo momento preferirei nascondertela,
ma sarebbe estrema crudeltà ingannarti.
Non può mancare molto al momento in cui dovremo separarci.
Parliamone, perché i nostri pensieri e le nostre preghiere
ci preparino a sopportarlo».
Raddiffe, I misteri di Udolpho

Nel Queyras, stretto fra i massicci del Monviso e del Gran Queyron da una parte, e dalle impervie gole del fiume Guil dall'altra, le truppe protestanti del Duca di Lesdiguières avevano incontrato una strenua resistenza, ma il loro cammino non si era arrestato dinanzi a nulla: all'inizio di settembre, provenienti dalle vallate più ampie del Delfinato, erano arrivati a Guillestre, una minuscola cittadina alla cui difesa era posta una guarnigione del Duca La Valette. L'avevano conquistata, seminando terrore e distruzione tra l'atterrita e indifesa popolazione, con massacri indicibili, uccidendo uomini, donne e bambini senza pietà alcuna, impiccando chiunque avesse tentato di opporsi e dando fuoco alle case, per essere certi di punire anche coloro che si fossero nascosti.
Presa la città, il 4 di settembre del 1587, le truppe protestanti avevano risalito l'intera valle del Guil, le cui montagne a strapiombo sul fiume avrebbero messo paura ai più temerari ed esperti viaggiatori: i passaggi erano ovunque strettissimi, e le rocce sembravano creare dei ponti naturali sospesi nell'aria. I sentieri, abbarbicati alle coste delle rocce, rendevano a malapena possibile il passaggio di una fila di uomini a piedi e non avrebbero mai permesso quello di un esercito con tanto di cavalieri e cannoni.
Lesdiguières aveva ordinato ai propri uomini di procedere a ogni costo: i soldati erano stati costretti a portarsi a braccia i pezzi d'artiglieria e l'esercito si era trasformato ín un lungo serpentone di uomini, cavalli e armi.
[..]




Davide Rabbia

I PALADINI DEL QUEYRAS

editore FUSTA
edizione 2011
pagine 328
formato 14x23
brossura
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

19.00 €
19.00 €

ISBN : 978-88-95163-56-7
EAN : 9788895163567

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com