motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
LE ORIGINI DI BRANDIZZO
Dall'età tardo antica al basso Medioevo
Per "vedere" il territorio attuale è indispensabile saper "leggere" i documenti del passato. Le origini di Brandizzo è uno studio, condotto con metodo scientifico non disgiunto da semplificazione divulgativa, che indaga la formazione degli assetti territoriali e insediativi dall'epoca tardo antica al basso Medioevo. Il territorio di Brandizzo, pur di esigue dimensioni, ha avuto una storia, e questa storia, liberato il terreno da errate interpretazioni, emerge dalla ricerca documentaria. Così la statio di ad Decimum, il villaggio abbandonato di Dulfia e l'abitato di Brandizzo, nelle sue evoluzioni insediative, rappresentano tre distinte realtà territoriali, che la storiografia del passato aveva troppo semplicisticamente accomunato. Anche la potestà abbaziale di Fruttuaria su Brandizzo viene criticamente compresa nel rapporto con l'emergente egemonia dei marchesi di monferrato. Il "borgo nuovo" di Brandizzo deve le sue origini, probabilmente, al conflitto tra i due poteri.
Come è stato detto, "chi vive oggi sa che si trova inserito in una lunga storia della quale non si può fare un mito, ma della quale può, se vuole, culturalmente impadronirsi" (G.G. Merlo).

INDICE

Presentazione
Premessa

PARTE PRIMA

Ad Decimum, Brandizzo e Dulfìa: tre insediamenti diversi

I La storiografia su Brandizzo

II
"Decimum ab urbe Taurini lapidem"
1. La strada romana Augusta Taurinorum-Ticinum
2. Brandizzo e ad Decimum
3. Il Rivo Martino: tracce di romanità

III
"De corte una que vocatur Brandixium". Brandizzo e Fruttuaria (secc. X-XII)
1. Dall'età delle invasioni alla dissoluzione post-carolingia
2. Il nome locale "Brandizzo"
3. Gli Arduinici di Torino e l'abbazia di Fruttuaria
4. Un importante documento
5. La "curtis" di Brandizzo
6. Lama vetula, Todullum e Laboraria
7. Amalone et Amaloncello
8. Brandizzo, luogo di transito e sede di domus seu hospitale
9. La presenza patrimoniale monastica: i toponimi

IV
Curtis Dulfìa: il villaggio scomparso
1. Dulfìa e Torfa
2. Curtis Dulfìa sive Brandicium
3. Dulfìa, Béndola e Braida: indizi di germanicità
4. La chiesa della Madonnina
5. San Cristoforo
6. L'abbandono

PARTE SECONDA
"Inter Clivaxium et Dulfum"

V Il castello e il borgo di Brandizzo nei secoli del pieno Medioevo (secc. XIII - XIV). Mutamenti istituzionali e trasformazioni urbanistiche.
1. Dalla curtis al castrum medioevale
2. Il castello di Brandizzo come residenza signorile
3. Fra Monferrato e Fruttuaria: una realtà di transito e di confine
4. Brandizzo "invasa"? Una duplicità di poteri
5. Ottone di Grafagno
6. Il pedaggio
7. In poderio marchionis. Brandizzo "borgo nuovo medioevale"?
8. La villa vetus. Osservazioni sull'impianto urbanistico
9. Alcune ipotesi

Conclusioni

APPENDICE DOCUMENTARIA

Nota di edizione
1. Breve investiture
2. Breve feudi
3. Instrumentum monitionis sive denunciationis
4. Carta investiture
5. Breve de proventibus et possessionibus
6. Instrumentum investiture
7. Instrumentum fidelitatis et homagii
8. Sententia
9. Limitatio padagii






Claudio Anselmo

LE ORIGINI DI BRANDIZZO

editore BLU Edizioni
edizione 1999
pagine 160
formato 17x24
copertina plastificata con alette
tempo medio evasione ordine
4 giorni

10.33 €
10.33 €

ISBN : 88-87417-03-2
EAN :

©1999-2020 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com