motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
NON E' MORTO NESSUNO

Un bel carattere aiuta...
a leggere meglio!

I LIBRI CORPO 16 HANNO UN GRAN BEL CARATTERE!

Carattere di grandezza superiore alla media, punteggiatura evidenziata, ampia interlinea per separare chiaramente una riga dall'altra.
Carta avoriata e di alto psessore, annulla il riflesso ed evita la trasparenza.


Nei tormentosi anni del secondo conflitto mondiale due famiglie torinesi, i Dell'Angelo e i Valligiano, non riescono a cogliere i segni di discontinuità politica e morale sorti con l'occupazione tedesca e la nascita della repubblica di Salò e compiono le scelte che a loro paiono più ovvie e naturali. Si assicurano così, se non proprio dei vantaggi, perlomeno una condizione di relativa tranquillità economica.
I giorni della Liberazione rappresenteranno un inaspettato e drammatico risveglio, l' inizio di una lunga lotta, non solo per salvarsi, ma anche per cercare di recuperare la sicurezza e la dignità perdute.


Si sporse per osservare la strada, non c'era nessuno. Appoggiò le ginocchia sulla superficie di pietra e tenendo la schiena bassa ruotò su se stesso, poi, aggrappato con le mani al bordo della lastra, lasciò scivolare le gambe oltre il muro. Atterrò sui talloni, non proprio dolcemente, alzò la testa e si guardò intorno. I suoi occhi incontrarono quelli di un ragazzo che imbracciava uno Sten, poteva avere al massimo sedici anni.
«Che vergogna, - pensò, - farsi beccare da un bambino ! »
- Alza le mani e niente scherzi, se no ti brucio il cervello, - intimò il ragazzo. Lino non dubitò che lo stesse dicendo sul serio e obbedì.


Come reagiremmo?
Come abbiamo reagito di fronte a situazioni estreme, sovvertimenti politici o alla guerra?
Fin quando è possibile estraniarsi, vivere quasi in parallelo, rifiutarsi di vedere?
Da un lato 1' imperturbabilità del saggio, 1' atarassia, o il coraggio della ragazzina che nel ghetto di Varsavia scrive: «Domani sarò triste, oggi no».
Dall 'altro l'apatia, 1' indifferenza come rinuncia a qualsiasi scelta di coscienza.
Secondo Gaston Bouthoul la guerra acquista il «carattere della festa», mentre per Durkheim ha il compito di rendere più salda la solidarietà. Ammonisce Jerome Liss: non possiamo crogiolarci nella comoda illusione che la guerra sia solo uno strumento dei potenti e che noi, gente comune, non abbiamo responsabilità ...
INDICE

Una notte movimentata
La famigliaccia
I bombardieri inglesi
Le scontente
La villeggiatura
Il fascio littorio
Una vita brevissima
Una scelta sbagliata
Il collaborazionista
Otto ed Erich
L 'amico partigiano
Il compleanno del Fuhrer
La fine dell 'estate
Un pomeriggio al cinematografo
Una bella camminata
La telefonata
Il colonnello della Milizia
Il sottotetto
La soffiata
Il fazzoletto rosso
Il fuggiasco
I liberatori
Una corsa in bicicletta
Una moglie coraggiosa
Un marito fedifrago
Le amarezze della pace
Il cugino Biagio
Il coniglio morto
La casa-museo
La cotoletta
La festa di Carlino
Ringraziamenti




Sergio Alonge

NON E' MORTO NESSUNO

editore ANGOLO MANZONI
edizione 2011
pagine 352
formato 15x21
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

15.00 €
10.00 €

ISBN : 978-88-6204-110-2
EAN : 9788862041102

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com