motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
MILANO FILMS 1896-2009
La città raccontata dal cinema
Da simbolo positivo ad emblema negativo della modernità, una "città del denaro" da cui si fugge o "sopravvive": Milano, nel cinema, ha spesso mostrato facce diverse, che il libro ricostruisce attraverso i lungometraggi e i generi che l'hanno ampiamente illustrata.
Un ricchissimo album cinematografico composto da quasi cinquecento film, nel quale, a fianco della piazza del Duomo
di "Miracolo a Milano" o di Totò e Peppino, appariranno la Fabbrica degli anni '70, il centro dei fratelli Vanzina ma
anche le periferie del "poliziesco alla milanese", di "Fame chimica" e di molte altre opere minori.
Il racconto unisce tanti "mostri sacri" (Vittorio De Sica Antonioni, Visconti e Pasolini, Olmi...) a "maestri" più recenti come Nichetti, Salvatores, Soldini, Giordana, fino a giungere a Francesca Comencini e a Marina Spada Nomi famosi a cui gli autori affiancano i moltissimi registi di quei "corti", documentari e produzioni alternative ch rivestono un ruolo fondamentale per spiegare l'attuale città,
proponendo così il testo, con la sua vasta filmografia e bibliografia, anche come essenziale punto di partenza per ulteriori studi e analisi. Un vero regalo a Milano e al cinema.


INTRODUZIONE

Disegnare una mappa di Milano attraverso i molti film che la hanno portata sullo schermo: questo, era il nostro punto di partenza. Senza rincorrere, ovviamente, l'inutile totalità delle varie loca-tion, ma per offrire uno spazio cittadino alla memoria di ognuno: un regalo, insomma, a tutti quelli che in questa Milano hanno vissuto e vivono.
Però l'immagine non è innocente: si decide, di mostrare qualcosa, come ha spiegato Raffaele De Berti nei suoi preziosi studi sull'interazione tra reale e realtà cinematografica nella costruzione dell'immagine di una città. E così, strada facendo, ci siamo imbattuti in qualcosa di ancora più interessante: le tante Milano del cinema.
Chi l'ha descritta registrandone la storia fino ad oggi, infatti, ha spesso aggiunto la propria visione del mondo, tanto più neces-saria in una metropoli che è parzialmente priva di scenari da cartolina. E lo svincolarsi, almeno in parte, dal canone monumentale della sempiterna "bellezza italiana", si è paradossalmente mostrato un vantaggio, costringendo i vari autori a "leggere" in modo diverso la città, i suoi umori e i suoi luoghi, oggetto di conti-nue rivisitazioni e nuove interpretazioni.
Considerazioni che ci hanno spinto ad andare più in là, a ricercare l'immagine di Milano nei film, constatando come sia passata da moderna e positiva a sempre più controversa. Fino all'attuale, fredda riproposizione, indicativa di un posto estraneo a molti dei suoi stessi abitanti, dove risulta arduo trovare un proprio spazio esistenziale. Una città che non a tutti dà appartenenza, e quindi una sorta di non-città, da cui talvolta (ancora) si fugge, ma più spesso dove ci si adatta a sopravvivere, secondo quella tendenza cinematografica che emerge nell'ultimo decennio.
Un aggiornamento, il nostro, di precedenti quadri teorici in cui ci siamo inseriti arricchendoli della testimonianza o della semplice citazione di molte opere, alla ricerca di una (impossibile) completezza nella filmografia riguardante Milano. Accostando volutamente, nelle nostre intenzioni di "cartografi dell'Impero", capolavori a film commerciali ritenuti buoni per una sola stagione, corti a documentari, utilizzando saltuariamente anche l'immagine televisiva, nella convinzione che tutto potesse contribuire al di là della qualità estetica o del metraggio.
Pellicole che vi invitiamo a vedere (magari scoprendone altre), perché crediamo fortemente che lo spettatore, al pari del lettore, sia parte integrante del processo conoscitivo e costruisca a sua volta propri percorsi. Per abbandonarsi al piacere ludico del riconoscimento dei luoghi e dei ricordi personali. Per ritrovare o scoprire Milano e la sua plurivocità, la sua storia, che è anche quella di tutti noi.

INDICE

Prefazione
Introduzione
Capitolo 1. Milano prima della classe
Capitolo 2. La fredda Milano degli anni '50
Capitolo 3. Boom e incomunicabilità
Capitolo 4. Immagini di una Milano conflittuale
Capitolo 5. La città del disimpegno
Capitolo 6. I magnifici quattro
Capitolo 7. Anni '90: Milano in crisi d'identità
Capitolo 8. La non-città dove si sopravvive
Capitolo 9. Indipendenti!
Capitolo 10. Le vie del cinema milanese, oggi
Opere citate nel testo
Bibliografia




Marco Palazzini - Marco Raimondi

MILANO FILMS 1896-2009

editore FRILLI EDITORI
edizione 2009
pagine 256
formato 15x21
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
5 giorni

15.50 €
15.50 €

ISBN : 978-88-7563-517-6
EAN : 9788875635176

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com