motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
MEMORIE DI STORIA SABAUDA
Il senso di appartenenza alla Dinastia Sabauda non venne mai meno nel lunghissimo arco di tempo che intercorse tra la vita - un po' misteriosa, un po leggendaria - di Beroldo, primo conte di Savoia, e quella amara e sfortunata di Umberto II, quarto ed ultimo Re d'Italia. Una sintonia che non fu esclusivo patrimonio di coloro che ebbero parte nelle azioni e negli eventi che influenzarono il tempo della loro vita ma che si estese ai dicendenti, diretti e collaterali, agli uomini e alle donne che nella Dinastia furono cooptati. Un disegno politico lungo mille anni che, per noi contemporanei, si traduce in uno straordinario patrimonio in opere architettoniche, pittoriche, ambientali, e di istituzioni culturali."

"...Mirabile storia ... storia di una serie di generazioni rivolta tutt'intera all'unico scopo di accrescere l'importanza dell'eredità avita, di raccogliere, riunire e creare".
Il pensiero di Henri Daniel Rops, insigne storico francese, espresso in magistrale sintesi, tratteggia con efficacia quello che fu il "disegno politico" della Dinastia Sabauda, che non venne mai meno nel lunghissimo arco di tempo (fine X secolo, metà XX secolo) che intercorse tra la vita - un po' misteriosa, un po' leggendaria - di Beroldo, primo conte di Savoia, e quella amara e sfortunata di Umberto II, quarto ed ultimo Re d'Italia.
Questa breve sinossi, pone in luce quanto il senso di appartenenza alla Dinastia e la sintonia con i presupposti del suo disegno politico, siano caratteristica comune a tutti i personaggi descritti, donne e uomini, discendenti diretti e collaterali, non soltanto quindi, di coloro che ebbero parte nelle azioni e negli eventi che influenzarono il tempo della loro vita.
L'avvento di Emanuele Filiberto alla guida del Ducato, all'indomani della gloriosa vittoria di San Quintino, significò anche un netto cambiamento nella conduzione del governo del Ducato, che si fece più autorevole, moderna, intraprendente.
In una nostra precedente opera, "I luoghi di una Dinastia", ristampata nel 2011, ricordavamo quanto i Principi a lui seguiti, tra questi Carlo Emanuele I, Carlo Emanuele II, le due Madame Reali (Maria Cristina e Giovanna Battista), Vittorio Amedeo II e Carlo Emanuele III riuscirono - pur alle prese con un'endemica carenza di fondi dovuta ai molteplici impegni di natura militare - a creare attraverso la rinascita e l'abbellimento/ammodernamento del territorio e della capitale del Ducato, in particolare, uno straordinario patrimonio in opere architettoniche, pittoriche, ambientali ed istituzioni culturali.
La Reggia di Venaria, un tempo "Fastosa Residenza di Piacere e di caccia", riportata all'antico splendore, testimonia quanto noi contemporanei siamo debitori a questa nostra Dinastia.
INDICE

Una fastosa residenza "di piacere e di caccia
La Venaria
Umberto "dalle bianche mani
Adelaide di Susa
Una famiglia sabauda del Trecento
Principi di Acaja e Morea
Hautecombe
San Maurizio di Agauno
Bona di Borbone
Bona di Berry
Bianca di Monferrato e il Cavalier Baiardo
Margherita d'Austria e la chiesa di Brou
L'Eremo di Ripaglia (Ripaille)
San Quintino
Maria Cristina
F.E.R T.
Maria Giovanna Battista
Il "Theatrum Sabaudiae"
Torino cambia volto
Eugenio di Savoia-Soisson
I Savoia-Carignano Soisson
I Savoia-Carignano
Risveglio culturale
Rosa Vercellana
Regine d'Italia
Margherita di Savoia
Elena del Montenegro
Maria Josè del Belgio
Luigi Amedeo Duca degli Abruzzi
La Dinastia




Umberto Soletti

MEMORIE DI STORIA SABAUDA

editore SOLETTI EDITORE
edizione 2013
pagine 56
formato 17x29
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

10.00 €
10.00 €

ISBN : 978-88-956282-9-5
EAN : 9788895628295

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com