motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
LOMBARDIA - VIE DEI SAPORI
itinerari golosi tra le Alpi e il Po
DOLCE CUCINA LOMBARDA

Quando si racconta una cucina regionale ci si riferisce, inevitabilmente, sempre al territorio in cui nasce. Le condizioni climatiche, insieme alla conformazione geologica della regione, determinano lo sviluppo di un certo genere di prodotti e il lого tradizionale uso in cucina, condizionando e quasi imponendo le ricette che la popolazione spontaneamente ha codificato nel tempo. Cosi, per esempio, nella piatta pianura lombarda le risaie offrono un alimento universale come il riso, che ha nutrito da sempre molte generazioni nelle infinite maniere di cucinarlo. La coltivazione e il consumo del riso, assieme al granturco (si pensi alla polenta) e all'uso diffuso del burro hanno caratterizzato la cucina lombarda facendole assumere un inconfondibile gusto dolce, in contrapposizione alla cucina del Centro Italia, decisamente più saporita e a quella del Sud, condizionata dai forti sapori delle materie prime e dalla sferzante personalità del peperoncino rosso piccante, largamente impiegato in moltissime preparazioni. Fanno testo, tanto per citare qualche piatto tra i più caratteristici, il classico risotto, il bollito misto, le uova al piatto dette in cereghin, le frittate di rane e di cipolla e i raffinati e dolcissimi gamberi di fiume. Tutte portate spesso innaffiate da vinelli paesani leggeri e profumati, bianchi o rossi, che nascono dalle uve dei vitigni collinari e che ben si accompagnano a questi piatti.
Ma se ogni regola ha la sua eccezione, ecco che la cucina lombarda ha inventato i rostin negaa, la trippa, la cassoeula, gli stufati e i brasati in valida competizione con le saporite specialità piemontesi, mentre i famosi ravioli di zucca mantovani fanno gara con quelli tradizionali di carne o quelli di magro con ricotta ed erbette tipici della tradizione ligure. Con queste sue caratteristiche la cucina lombarda rientra perciò, in ogni sua specialità, nello stile tipico della cucina italiana rispettando il gusto dei vari prodotti, la semplicità della preparazione e la genuina varietà dei piatti che l'arricchiscono. L'ispirarsi alle ricette della cucina familiare, tramandate da madre in figlia e successivamente riviste e razionalizzate dai cuochi, ha permesso di conservare lo spirito essenziale della tradizione.
Oggi si parla tanto della creatività in cucina, ma la vera creatività in fondo non è altro che il rispetto della tradizione, del territorio e la profonda conoscenza dei suoi prodotti. Da queste premesse può cosi nascere l'innovazione pur conservando il valore delle originali intuizioni delle nostre nonne e il merito della loro "cucina del cuore". La cucina lombarda è quindi figlia del burro cosi come quella mediterranea è figlia dell'olio. È vero che si produce olio di oliva di grande pregio sulle riviere dei laghi lombardi, ma è il burro l'ingrediente onnipresente dei piatti più tipici. Una cucina, quella lombarda, che non presenta sempre omogeneità in quanto la regione non è sempre stata un territorio unitario e dove ciascuna provincia ha una propria storia (si pensi alli rivalità tra Pavia e Milano).
[..]
INDICE

Dolce cucina lombarda
Una spiccata vocazione

La cucina tradizionale lombarda
[..]

I vini di Lombardia
[..]

Milano
[..]

Da Milano verso la Brianza
[..]

I laghi di Como, Lecco e Varese
[..]

Da Milano verso Pavia
[..]

Lodi e Cremona
[..]

Mantova e il Mantovano
[..]

Lago di Garda, Brescia e Franciacorta
[..]

Bergamo e le due città
[..]

Valtellina e Valchiavenna
[..]

Indice
Consorzi
Per le ricette hanno collaborato
Per i vini hanno collaborato




Debora Bionda - Carlo Vischi

LOMBARDIA - VIA DEI SAPORI

editore GRIBAUDO
edizione 2007
pagine 280
formato 26x31
cartonato con sovracoperta colori
tempo medio evasione ordine
5 giorni

35.00 €
29.00 €

ISBN : 978-88-7906-486-6
EAN : 9788879064866

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com