motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
LIGURIA CRIMINALE
10 casi insoluti di cronaca nera
Dieci omicidi insoluti in Liguria, in un arco di tempo di quasi vent'anni. Dieci casi giudiziari che hanno attraversato un pezzo di storia importante della nostra regione, dal luglio del 1978 allo stesso mese del 1996. Eventi tragici che hanno scosso l'opinione pubblica e segnato la vita delle persone che, a vario titolo, ne sono state coinvolte. Ma soprattutto dieci storie umane che raccontano altrettante vite spezzate, spesso nel fiore degli anni, come per esempio il caso di Nada Cella, l'ultimo racconto, uccisa ad appena 24 anni.
Tutti questi omicidi hanno un denominatore comune: l'assassino (o gli assassini) non sono mai stati trovati e sono ancora in libertà. Nessuno sta pagando per la morte di Nada Cella, Maria Berruti, Giuseppina lerardi, Donatella Manunta, Gabriella Bisi, Luigia Borrelli o per i morti rimasti senza nome trovati a Sant'Ambrogio di Zoagli, in una grotta sotto la scogliera di Nervi, sul greto del rio Torbella a Rivarolo o nel bosco del Boia a Pietralavezzara. Ma un delitto è davvero insoluto quando nessuno ne parla più. Finché la memoria sussiste, il caso non si può definire davvero chiuso.

PREFAZIONE

Anonimi uffici, camere da letto e cucine, abitacoli di auto e prati inondati dal sole dell'estate, boschi ingrigiti dall'umidità e tuguri del centro storico, angoli di periferia deturpati dal degrado, scogliere imbiancate dagli spruzzi delle onde. Spazi rassicuranti in cui la vita scorre tranquilla e zone in cui, giorno dopo giorno, nulla sembra accadere in un perpetuarsi muto del tempo, senza storia e senza scossoni. Dieci scenari qualsiasi che, improvvisamente, vengono illuminati in un modo diverso, che impongono di essere osservati sotto un altro profilo. Non più case e macchine, radure e passeggiate a mare, ma luoghi differenti da tutti gli altri: luoghi in cui è stato perpetrato un delitto, in cui qualcuno ha reciso il filo che legava qualcun altro alla vita con fredda determinazione, con rabbia e violenza, con disperata follia. Dieci storie di uomini e donne che hanno riempito le pagine dei giornali, suscitato curiosità e angoscia, lasciando dietro di sé un reiterato mistero: quello legato a un nome. Il nome dell'assassino.
Quelli che abbiamo raccolto in questo volume sono dieci delitti insoluti perpetrati in Liguria nell'arco di tempo che va dal luglio del 1978 al luglio del 1996. Non sono gli unici omicidi che, in questi diciotto anni, non hanno trovato soluzione.
[..]
INDICE

Prefazione

I. La donna del boss

II. Il delitto di Sant'Ambrogio

III. La donna della scogliera

IV. Il giallo del kimono

V. Il delitto del cioccolatino

VI. Il caso delle mutandine nere

VII. Il mistero della donna di picche

VIII. Il cadavere del bosco del boia

IX. La doppia vita di Luigia

X. Il caso Nada Cella





Andrea Casazza - Max Mauceri

LIGURIA CRIMINALE

editore FRILLI EDITORI
edizione 2009
pagine 112
formato 12x19
brossura
tempo medio evasione ordine
5 giorni

4.90 €
4.90 €

ISBN : 978-88-7563-500-8
EAN : 9788875635008

 
©1999-2020 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com