motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
2011 ITINERARI
Luoghi del Risorgimento in provincia di Torino
Alla scoperta di edifici pubblici e privati, lapidi e iscrizioni, cimeli, strade e piazze teatro di avvenimenti importanti.
Spaziando in oltre 110 luoghi distribuiti in 102 Comuni diversi, dal Canavese al Pinerolese, dalle valli di Lanzo alla collina di Torino, «2011 Itinerari» segue come un filo rosso storie accattivanti e leggendarie, che ripercorrono la storia militare e sociale, industriale e letteraria che ha portato alla nascita dell'Unità d'Italia e all'affermazione della nostra Nazione.

Il progetto sugli itinerari risorgimentali in Provincia di Torino nasce e si colloca nell'ambito delle iniziative per celebrare e commemorare i 150 anni dell'Unità d'Italia, con l'intento di contribuire alla valorizzazione di un patrimonio storico diffuso sul territorio attraverso la promozione della sua conoscenza.
Il progetto, di alta divulgazione, è rivolto ai cittadini e ai turisti, agli insegnanti e agli studenti e si prefigge di ripercorrere le vicende dell'Ottocento intrecciando strettamente il contesto storico generale con quello territoriale e locale.
L'impostazione storico-scientifica dello studio si basa sull'efficace definizione data da Mario Isnenghi dei luoghi come «punti di condensazione della memoria», intesi non esclusivamente in senso materiale ma comprendenti anche persone, personaggi, eventi e date canoniche di quel lungo Ottocento che ha visto la preparazione e la realizzazione dell'Unità italiana. Rientrano in tale categoria allargata non solo gli edifici pubblici e privati, i monumenti, le lapidi, le iscrizioni, i cimeli, i documenti, le piazze; ma anche i luoghi che siano stati teatro di avvenimenti importanti della storia dell'Ottocento e del processo di unificazione.
I luoghi saranno allora, oltre agli eventi storici più significativi, anche personaggi, istituzioni, scoperte scientifiche, fabbriche, infrastrutture, scuole: a definire e dare concretezza al singolo luogo è dunque, prima di tutto, l'avvenimento legato alla nostra storia patria. I luoghi sono stati suddivisi secondo degli « itinerari » che sono in realtà degli itinerari tematici: si tratta di undici percorsi a tema, riguardanti la storia politica, istituzionale, economica, sociale, culturale, militare e religiosa. L'individuazione di un numero circoscritto di siti, con finalità e valore anche simbolici ed esemplari, ha reso ovviamente necessaria una selezione, come sempre avviene in questo tipo di lavori; sono così stati scelti luoghi ritenuti rappresentativi ed emblematici di ciascuna area tematica.
Le coordinate temporali prescelte comprendono un arco cronologico esteso dal periodo dell'occupazione francese del Piemonte fino alle soglie della Prima guerra mondiale; gli avvenimenti presi in esame rappresentano principalmente il territorio attuale della Provincia di Torino e gran parte dei suoi Comuni; non mancano tuttavia alcuni essenziali riferimenti al capoluogo regionale.
La struttura della guida si basa su schede narrative, divise secondo le aree tematiche di cui si è detto, in cui ad alcuni luoghi emblematici centrali ne sono stati associati altri secondo una gerarchia di rilevanza; sono così stati individuati eventi, personaggi, date canoniche dell'Ottocento che si sono affermati nella memoria collettiva nel corso dei 150 anni di vita unitaria anche se con persistenze e intensità diverse.
SOMMARIO

Presentazione
Introduzione

LUOGHI DEL POTERE, DELLA DINASTIA E DEI PROTAGONISTI DEL RISORGIMENTO
Tra i platani di Santena: un mausoleo per Cavour
Moncalieri. Un castello per due proclami
Costantino Nigra. Dal Canavese alla scena europea
La Mandria di Vittorio Emanuele II, «Padre della Patria» e «Re cacciatore»
Da Napoleone ai Savoia. La palazzina di caccia di Stupinigi
Carlo Felice e il recupero dell'antico. Il castello ducale di Agliè
Superga. La morte dei re
Da Azeglio a Pralormo. Memorie di altri protagonisti del Risorgimento


LUOGHI DELLE INFRASTRUTTURE E DEI MEZZI DI TRASPORTO
Fréjus: il traforo delle Alpi
Acqua e Risorgimento. Il canale Cavour
Sulle tracce dei Bonaparte. Le strade del Moncenisio e del Monginevro
In viaggio verso l'Italia. La rete ferroviaria piemontese
«Carrozze per tutti». La tranvia Pinerolo-Perosa

LUOGHI DELL'ECONOMIA E DEL LAVORO
Dal liberismo cavouriano ai villaggi operai
«Risorgimento» economico nel Canavese
Le strade delle miniere
L'industria della Val Chisone


LUOGHI DEL SAPERE, DELLA CULTURA, DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA
Da Lanzo ad Alpignano: ogni cosa è illuminata
Il cielo sopra Andrate,Superga e Pino Torinese. La lunga tradizione astronomica piemontese
Il Dinamitificio Nobel di Avigliana
Michele Buniva e la diffusione della vaccinazione antivaiolosa
Le collezioni d'arte e archeologia di Drovetti, Garda e Palma di Cesnola


LUOGHI DELLA LETTERATURA, DELL'EDITORIA E DEI GIORNALI
Guido Gozzano ad Agliè. Crepuscolo del Risorgimento
Giacosa e Colleretto. La memoria canavesana
Lorenzo Valerio e l'educazione del popolo
Tipografie e giornali eporediesi


LUOGHI DELL'ISTRUZIONE
Carlo Ignazio Giulio e l'istruzione tecnica
Risorgimento sui banchi di scuola
La formazione del ceto dirigente. Il Real Collegio Carlo Alberto di Moncalieri
Pedagogia delRisorgimento. I primi asili infantili piemontesi


LUOGHI DELLA DEVOZIONE, DELLA BENEFICENZA E DELL'ASSISTENZA
I santi sociali del Chierese
Istituzioni filantropiche nelle valli di Lanzo
Susa tra devozione e assistenza


LUOGHI DELLE GUERRE E DEI MILITARI
I cavalli di Venaria Reale
Il sacrificio della prima guerra d'indipendenza
Pinerolo centro europeo di cavalleria
Eroi noti e meno noti della seconda guerra d'indipendenza


LUOGHI DELLA PROTESTA E DELLA PRIGIONIA
La protesta contro l'assolutismo nella provincia del regno. I moti del 1821
Il forte di Exilles
Fenestrelle. Una lunga stagione di reclusione

LUOGHI DELL'EMANCIPAZIONE
La Val Pellice e l'emancipazione dei valdesi
L'emancipazione degli ebrei
I Levi di Chieri
La Società di mutuo soccorso di Pinerolo

LUOGHI DELLA SOCIALITÀ E DEL TEMPO LIBERO
Risorgimento a teatro
Tempo di borghesia. Tempo di villeggiatura
La riscoperta della montagna
Una villeggiatura da re: Ceresole Reale




Silvia Cavicchioli

2011ITINERARI LUOGHI DEL RISORGIMENTO PROV TORINO

editore PRIULI & VERLUCCA
edizione 2011
pagine 160
formato 19x27
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

9.90 €
7.00 €

ISBN : 978-88-806-8513-5
EAN : 9788880685135

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com