motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
INTAGLIO SU LEGNO A PUNTA DI COLTELLO
scuola valdostana
III edizione
L'intaglio tipico della Valle d'Aosta è quello a punta di coltello. Volendo rimanere fedeli a questa tradizione, si è pertanto pensato di redigere questo testo, tralasciando di parlare di altri mezzi adatti all'intaglio come scalpelli, sgorbie, ecc. L'esperienza maturata in numerosi corsi come istruttori d'intaglio, ha suggerito l'utilità di poter disporre di un testo che, con disegni, fotografie e spiegazioni, accompagni via via il neofita, dai primi semplici segni fino alla fine del corso, quando le decorazioni da eseguire saranno più elaborate e impegnative.
Gli Autori si augurano che la loro fatica serva a facilitare il compito di coloro che - istruttori o allievi - vorranno avvicinarsi a questa forma tradizionale di artigianato.


CAPITOLO 1
ARTIGIANATO DI TRADIZIONE IN VALLE D'AOSTA


La lavorazione del legno ha origini antichissime. In Valle d'Aosta, come in tutte le regioni che ne hanno disponibilità, la lavorazione del legno ha costituito la più importante delle attività artigianali.
L'artigianato valdostano - o arte pastorale valdostana - ha mantenuto attraverso i secoli una impronta tutta particolare, unica nel suo genere, dovuta anche alla posizione geografica della Valle d'Aosta ove fino a cento anni addietro, particolarmente nelle valli laterali, l'isolamento è stato piuttosto forte.
Questa impronta particolare dell'arte pastorale valdostana testimonia il carattere del suo popolo e ne costituisce un documento storico, della stessa importanza di quelli custoditi negli archivi.
Infatti le caratteristiche dell'artigianato valdostano conservano una particolare tipicità, una loro fisionomia, una loro personalità non riscontrabili in altre regioni alpine che pure hanno sviluppato un loro proprio artigianato. Notevole incremento si è avuto in questo settore grazie ai corsi annualmente organizzati per le diverse specialità: intaglio, scultura, tornitura, ecc. Numerose fiere e mostre dell'artigianato tipico vengono organizzate nelle diverse vallate per far conoscere i prodotti tradizionali del settore. Su tutte predomina la millenaria Fiera di Sant'Orso che si tiene in Aosta nel borgo omonimo, il 30 e 31 di gennaio, e che da alcuni anni viene ripetuta in edizione estiva nel mese di agosto.
Il compianto Amédée Berthod in merito all'artigianato affermava: «De nos jours appelons artisanat Valdòtain ce qu'il serait plus approprié de définir Sculpture Valdótaine, ou mieux encore, sculpture paysanne valdòtaine!... Arte pastorale Valdostana!».
È di questa arte che il legno rappresenta il materiale più usato, anche se valide opere vengono create con materiali diversi come la pietra oliare e il ferro battuto. Nel tempo passato, particolarmente nel periodo invernale, quando non era praticabile l'attività agricola o la pastorizia, il contadino diventava artigiano e dedicava il suo tempo, in casa o nella stalla, a creare oggetti domestici o strumenti per l'agricoltura.
Soddisfatta questa esigenza, era naturale che l'artigiano sentisse ad un certo punto il desiderio di abbellire in qualche modo gli oggetti costruiti. Ecco quindi nascere, come prima espressione decorativa del legno, l'intaglio a punta di coltello.
[..]
Capitolo 1 - Artigianto e tradizione in Valle d'Aosta
Capitolo 2 - Il legno
Capitolo 3 - Prove di taglio
Capitolo 4 - Cornici ornamentali a base di triangoli
Capitolo 5 - Il rombo
Capitolo 6 - Costruzione del triangolo equilatero
Capitolo 7 - Il quadrato
Capitolo 8 - L'esagono suddiviso in triangoli
Capitolo 9 - L'ottagono
Capitolo 10 - Le palmette
Capitolo 11 - Cornici a linee curve (dette anche pesci)
Capitolo 12 - Rosone a sei petali
Capitolo 13 - Variazioni sul rosone a sei petali
Capitolo 14 - Rosone a sei petali: suddivisione e decorazione delle singole parti
Capitolo 15 - Il pentagono suddiviso in triangoli
Capitolo 16 - Il rosone a cinque petali
Capitolo 17 - Variazioni sul rosone a cinque petali
Capitolo 18 - Variazioni sul rosone in genere
Capitolo 19 - Il rosone a ruota
Capitolo 20 - Figure con linee diritte e curve
Capitolo 21 - L'intaglio a vite
Capitolo 22 - La conocchia
Capitolo 23 - Alfabeto e numeri
Capitolo 24 - Nozioni di modernatura e ceratura
Capitolo 25 - Intaglio di cuoio e pietra ollare
Capitolo 26 - La grolla

Conclusioni e apparati grafici e fotografici





Quinto Carmonini - Giovanni Verducci

MANUALE DI INTAGLIO SU LEGNO III ediz

editore PRIULI & VERLUCCA
edizione 2009
pagine 88
formato 16x23,5
legatura brossurata
tempo medio evasione ordine
2 giorni

14.90 €
10 €

ISBN : 978-88-8068-431-2
EAN : 9788880684312

 
©1999-2018 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com