motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
GUIDA PRATICA DELL'ENOLOGO
Le nuove tecniche e gli aggiornamenti normativi

La forte evoluzione delle tecniche enologiche e la continua produzione legislativa che coinvolge il lavoro delle cantine impone il costante aggiornamento di quanti operano in questo settore.
Un aggiornamento che agli aspetti tecnici e normativi deve affiancare anche quelli inerenti al mercato ed in particolare l'accresciuta capacità del consumatore di saper valutare e scegliere in base alla qualità del prodotto offerto.
Rispondere a queste esigenze è l'obiettivo che si pone questo volume, che si sofferma sugli aspetti tecnici anche innovativi, lasciando però ampio spazio agli aspetti qualitativi con l'analisi dei mosti e dei vini, mentre una parte rilevante è riservata ai temi della lelislazione enologica.

PRESENTAZIONE


Come in tutti i campi dell'attività umana, anche in enologia si sono verificati in questi ultimi anni numerosi incisivi cambiamenti che hanno modificato, spesso in modo sensibile, la stessa mentalità con cui si affrontano i problemi tecnici e pratici di ogni giorno.
Così pure l'ex Guida pratica del cantiere necessitava di integrazioni e di alcune modifiche che aggiornassero il testo anche tenendo conto di alcune disposizioni comunitarie che hanno su molti argomenti introdotto innovazioni e limitazioni di cui chi opera in cantina, anche a livello pratico, deve tener conto.
Lo stesso dicasi delle attrezzature, per alcune delle quali la pratica ha dimostrato la scarsa adattabilità alle condizioni della nostra enologia ed alle richieste emergenti dei mercati, sempre più volte alla qualità e sempre meno interessante ai vini di caratteristiche comuni o , talvolta, abbastanza scadenti, che costituivano il nerbo della produzione di qualche tempo addietro. Oggigiorno procedimenti quali la flottazione, la macerazione a freddo delle uve bianche, la macerazione carbonica, l'affinamento in barriques ad esempio, offrono anche al piccolo produttore opportunità da non trascurare per caratterizzare, migliorare e diversificare la sua produzione. Il prevalere di un certo "gusto internazionale", è un fatto psicologico e deve essere tenuto presente anche da chi non esporta per nulla i propri vini: le occasioni di confronto e le rubriche specializzate su molti periodici hanno rpfondamente modificato le attese ed i gusti anche del consumatore medio. Ignorare questa evoluzione significa farsi emarginare poco a poco dal mercato, specialmente se si guarda la futuro.
Le innovazioni e i completamenti apportati alla parte tecnica, il rifacimento con particolare ampiezza della Parte Seconda concernente le analisi dei mosti e dei vini e della Terza Parte, relativa alle norme di legislazione enologica, rendono il volume completo, sotto i vari profili, presentandosi ad essere denominato: Guida pratica dell'enologo. [..]

INDICE

PRESENTAZIONE

Parte Prima
TECNICA ENOLOGICA

a cura di Mario Castino e Carlo Saracco

Requisiti che deve presentare la cantina di un produttore
I vasi vinari
[..]
Epoca della vendemmia
[..]
La fermentazione alcolica
[..]
La vinificazione
[..]
Il mosto
[..]
Preparazione di alcuni tipi di vino
[..]
Alterazioni: prevenzione e cura
[..]
La limpidezza dei vini
[..]
La filtrazione
[..]
Imbottigliamento sterile
[..]
La pratica dell'imbottigliamento
Le alterazioni del vino
[..]

Parte Seconda
ANALISI DEI MOSTI E DEI VINI

a cura di Carlo Saracco

Vetreria da laboratorio
Analisi organolettica del vino
[..]
Il mosto
[..]
Apparecchi di misurazione
[..]
IL pH
[..]
Il calcio nel vino
[..]
Il ferro nel vino
[..]
Il rame nel vino
[..]
Determinazione dell'alcol
[..]
Ebulliometri
[..]
Determinazione dell'anidride solforosa
[..]

Parte terza
NORME DI LEGISLAZIONE ENOLOGICA

a cura di Adriano Gozzelino

La nuova regolamentazione enologica: definizione dei prodotti ottenuti dalle uve
Detenzione dei prodotti
Adempimenti di legge ai quali deve attenersi l'enologo nella vinificazione
[..]
Trattamenti al vino svinato: adempimenti che si debbono compiere per l'acidificazione e la disacidificazione
Vini che si possono detenere in cantina
Designazione dei vini da tavola e V.Q.P.R.D. (D.O.C.)
Indicazioni per i vini da tavola
[..]
Come devono essere riportate in etichetta tali indicazioni?
[..]
Vini da tavola con indicazione geografica [..]
Come devono essere riportate le indicazioni?
[..]
Indicazioni per i vini D.O.C. o D.O.C.G.
[..]





M.Castino-C.Saracco-A.Gozzelino

GUIDA PRATICA DELL'ENOLOGO

editore EDAGRICOLE
edizione 2003
pagine 322
formato 15x21
brossura
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

19.95 €
19.95 €

ISBN : 88-506-4071-4
EAN : 9788850640713

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com