motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte

GUGGENHEIM

PROLOGO

Bilbao inventa il suo futuro

Quasi tutta la città di Bilbao si concentra nelle anse del tratto finale del fiume Nerviòn, poi trasformato in ria. La superficie che occupa è un avvallamento circondato da montagne che formano una bariera naturale, motivo per il quale i bilbaini hanno tradizionalemnte assegnato alla loro città il soprannome di botxo, che in basco significa agoraio.
Bilbao era, originariamente, un paese di pescatori sulle sponde della ria ed è stata la sua posizione geografica a dare alla città la sua ragione d'essere e la sua importanza. Infatti il Nerviòn è sempre stato una via di comunicazione privilegiata tra l'interno e il mare, navigabile per la maggior parte del suo percorso. Attualmente la navigazione commerciale, che giunge ancora fino all'altezza dell'Università di Deusto, sta per scomparire dall'interno della città. I numerosi progetti e cambiamenti urbanistici stanno progressivamente modificando la fisionomia delle sponde del Nerviòn.
Lo sviluppo industriale, fondato sui profitti ottenuti dalla commercializzazione del ferro, generò ricchezza e lavoro per quasi un secolo ma, nel 1985, la città subì una grave crisi economica dalla quale scaturì il postindustrialismo: l'operaio industriale cessò di essere il cardine dell'industria, e le nuove classi urbane, legate alla comunicazione, alla cultura e al tempo libero, elevarono costruzioni sopra le rovine dei cantieri navali un tempo produttivi.
Agli inizi degli anni novanta Bilbao risorge, e lo fa in una maniera sorprendente: si vuole promuovere un cambiamento sociale e si comincia con il costruire un museo. La stretta collaborazione tra le autorità basche e la Fondazione Guggenheim resero possibile lo sviluppo di un nuovo museo che è l'anima stessa della città.
L'opera di Frank O. Gehry non rappresenta una scommessa isolata: ad essa si aggiungono il rinnovamento della metropolitana da parte di Norman Foster, il ponte Zubi Zuri e il terminal dell'aeroporto di Santiago Calatrava, il Palazzo dei Congressi e della Musica di Soriano e Palacios e il riassetto urbanistico portato a termine da César Pelli.
Tutti questi progetti offrono una nuova immagine della città che attira il turismo genera opportunità imprenditoriali, crea posti di lavoro e, in definitiva, trasforma Bilbao in una delle città più emblematiche d'Europa, con la prospettiva di uno splendido futuro.

INDICE

Prologo

Guggenheim nel mondo

Guggenheim Bilbao

Particolari

Interni

La nuova Bilbao

Un giro per Bilbao

Lo sguardo di due artisti

Appendice





fotografie: Eugeni Pons

GUGGENHEIM

editore GRIBAUDO
edizione 2001
pagine 216
formato 26x24
brossura
tempo medio evasione ordine
a richiesta

25.00 €
15.00 €

ISBN :
EAN : 9788880581833

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com