motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte

I FUOCHI DEL MUGNONE

Vinchio, 30 marzo '81
Caro Grassi, intanto sento il dovere di ringraziarti per tutto il lavoro di scelta che hai fatto nel "Premio Asti" permettendo a me immeritatamente di fare bella figura. E' solo l'amore alla poesia e alla propria città che può fare così generosi. Ancora grazie. Ho letto "La clessidra". Mi pare di doverti dire anzitutto che nonostante tutti gli echi di folli avanguardie soprattutto non sempre sincere, tu rimani fedele ad una classicità che è viva come il sole in questo tempo così confuso e scomposto. La classicità ci raccorda alle voci della nostra tradizione, di cui abbiamo parlato ad Asti, quelle voci che sono eterne perché dal passato parlano al futuro. Tu hai questo seme dentro e lo spendi con parsimoniosa pazienza come deve essere quando la insostituibilità delle parole si sforza di corrispondere al ritmo, alla musica che il verso deve nutrire dentro di sé per essere un messaggio oltre che una voce che si ostina a cantare. Tutte le tue liriche sono avvolte e intrise di una malinconia che mi ha toccato. Ognuno di noi porta dentro una sua pena che è più profonda perché tutta intima e indicibile. E' un tempo questo in cui il dialogo è divenuto impossibile anche quando uno non chiede all'altro comprensione, impossibile quando si deve confidare un'angoscia. Quelle tue poesie dove quest'accento amaro è più scoperto, come "Tigli", come "Vita", come "il pendolo" mi danno anche la spiegazione dei tuo affanno d'uomo e soprattutto perché non puoi, perché devi essere poeta. Si canta sempre il dolore. E quando si riesce a cantarlo vuol dire che si ha conquistata la saggezza di resistere e la follia di sperare. A chi non tocca questa sorte? Solo agli aridi e a chi non conosce l'arcano delle voci eterne. Caro Grassi, il plauso di un amico e l'afettuoso abbaraccio

tuo Davide Lajolo

ll presente volume comprende per intero le uniche due raccolte pubblicate in vita dall'Autore.- Un caro paese e La clessidra, da tempo esaurite, e, nell'ultima, ampia sezione, tutti gli inediti di Giacinto Grassi.
Il titolo del volume I fuochi del Mugnone è tratto dal frontespizio di una cartella contenente la maggior parte degli inediti pubblicati nella terza parte del volume. Era questo, probabilmente, il titolo cbe l'autore avrebbe voluto dare alla sua terza raccolta di poesie. Sulle sponde del Mugnone, torrente cbe scorre accanto all'abitazione fiorentina, Grassi era uso accendere con i due figli piccoli dei fuocbi nelle sere d'estate, quasi come un rito. Il libro esce privo di prefazione per una forma di rispetto e di condivisione di quanto l'autore scrive, indirizzandosi al lettore, all'inizio di Un caro paese: "Escono questi versi senza una presentazione autorevole. Non per disdegno, ma soltanto percbé essi non vogliono essere un pezzo di letteratura. Sono semplici impressioni ed emozioni sparse negli anni, fermate qui sulla carta per ricordarmi a me stesso e a tutte le persone cbe mi sono care. Nient'altro. " Nell'ordinare gli inediti, raccolti presso la famiglia e gli amici, si è seguito l'ordine cronologico, ove questo era possibile (per le poesie prima e per frammenti di prosa poi) e si è costituita una sorda di corpus cbe ba assunto man mano il carattere e la dignità di una raccolta organica, di un vero e proprio canzoniere sui temi più cari all'Autore - la terra natale, gli affetti famigliari, le stagioni, l'amore e l'amicizia -già tutti presenti nelle opere precedenti. Si ringraziano tutti coloro cbe si sono adoperati per l'uscita di questo volume: la famiglia e gli amici di Grassi, la Biblioteca Consorziale Astense, il Comune e l'amministrazione provinciale di Asti, il Comune e la Pro Loco di Settime d'Asti.





Giacinto Grassi

I FUOCHI DEL MUGNONE

editore GRIBAUDO
edizione 1995
pagine 252
formato 11,5x17
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

12.50 €
10 €

ISBN :
EAN :

 
©1999-2018 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com