motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
BEPPE FENOGLIO
L'UOMO, GLI EVENTI E IL PAESAGGIO
PREMESSA

E aveva visto molto paesaggio, come un interno rinfresco, molto paesaggio (talvolta quarti d'ora e più su un solo dettaglio di esso), tentando di escludervi i segni e gli indizi degli uomini.
La villetta era stupida e pretenziosa, ma sorgeva s'uno sperone in livrea d'amore autunnale, dominante a strapiombo il corso del fiume all'uscita della città, scorrente tra basse sponde come una inalterabile colata di piombo, solennemente limaccioso per le prime piogge d'autunno.
B. FENOGLIO, Il partigiano Johnny
Il primo marzo del 2012 ricorre il novantesimo anniversario della nascita di Beppe Fenoglio.
Il Centro Culturale di Murazzano, per ricordare lo scrittore, ha scelto di approfondire la ricerca sul tema del paesaggio attraverso una campagna fotografica, che, iniziata nel 1999-2000, si è conclusa nell'autunno del 2011. Il progetto è articolato in quattro fasi successive.
Nel 2000 il Gruppo Fotografico del Circolo ricreativo dipendenti comunali di Torino ha presentato al pubblico del Piemonte la mostra I luoghi di Beppe Fenoglio; nel 2005, Claudio Penna, dopo una nuova e personale osservazione del territorio, ha voluto esprimere con le sue immagini l'essenza del rapporto fra lo scrittore e la natura.
Per un approfondimento organico della ricerca, è stato fondamentale il prestigioso contributo di Gabriele Basilico, architetto e fotografo di fama internazionale. Nel 2009, in seguito a un'estesa e mirata indagine conoscitiva, l'artista ha focalizzato la sua attenzione sul paesaggio antropizzato delle Langhe, che non è mai costruzione fantastica o ideazione nostalgica e paralizzante, perché induce l'osservatore a un esercizio estetico che lo rende protagonista attivo non solo di una più intensa introspezione, ma anche di un rapporto consapevole e libero con il mondo 2.
Dalla lezione di Basilico è emersa l'esigenza di rilevare i mutamenti, le contraddizioni, e quindi il divenire del paesaggio delle alte e basse Langhe negli ultimi decenni.
La quaha fase della realizzazione del progetto è caratterizzata dalle recenti fotografie di Delfina Grosso, che testimoniano un inarrestabile processo economico, sociale e culturale.
Nel primo capitolo del libro pubblichiamo le immagini in bianco e nero di Mario Pugno, Beppe Padula, Nicolò Pastorello e Francesco Coppolecchia del Gruppo Fotografico del Circolo ricreativo dipendenti comunali di Torino 3; nel secondo capitolo presentiamo per la prima volta le fotografie a colori di Delfina Grosso.
L'accostamento non è casuale: i fotografi del Circolo ricreativo di Torino si sono ispirati, con rara sensibilità, alle opere di Fenoglio, e quindi al «paesaggio letterario»; mentre Delfina Grosso, con acute intuizioni, ha scelto di non escludere «i segni dell'uomo».
La prima fase del progetto esprime una finalità pedagogico-didattica: è una ricerca di «atmosfere», un ritorno al passato, che nasce dal desiderio di scoprire luoghi e paesi dei romanzi e dei racconti dello scrittore albese, di rivivere le vicende dei personaggi e interpretare l'emozione dello sguardo attento di Fenoglio sulle Langhe.
Le fotografie di Delfina Grosso documentano, invece, l'evoluzione, anche radicale, del paesaggio negli ultimi decenni. Talvolta il mutamento è determinato dal passaggio dall'economia agricola al sorgere di piccole industrie o lavorazioni artigianali. Costituiscono, invece, una realtà diversa le trasformazioni indotte dalla conservazione e dal recupero architettonico di alcune strutture risalenti ai primi anni del secolo scorso. Un altro genere di intervento è rivolto alla valorizzazione del territorio per fini turistici e di tempo libero.
[..]
SOMMARIO

Premessa

CAPITOLO I
IL PAESAGGIO LETTERARIO

Un cantare storico
La malora

Immagini di morte e di vita
Diario

Sogni di adolescenti e improvvise lacerazioni
La sposa bambina
L'addio
L'esattore


Drammi familiari nelle Langhe
Superino
Ma il mio amore è Paco


Il paesaggio e i segni dell'uomo
Un giorno di fuoco

L'ambito atavico
il partigiano Johnny

Appunti partigiani 1244-1245

CAPITOLO II
IL PAESAGGIO ANTROPIZZATO

Appendice




Paola Gramaglia - Lanfranco Ugona

BEPPE FENOGLIO L'UOMO, GLI EVENTI E IL PAESAGGIO

editore ANGOLO MANZONI
edizione 2012
pagine 108
formato 21x21
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

20.00 €
20 €

ISBN : 978-88-6204-127-0
EAN : 9788862041270

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com