motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
LA BAGNA CAUDA
L'origine e la storia
Ricette famose di ieri e di oggi
Luigi Bruni ricostruisce la storia della bagna cauda, il piatto per eccellenza della tradizione piemontese, dall'origine dei suoi ingredienti sino al loro arrivo in Piemonte. Attraverso ricerche storiche si indaga sulla progressiva formazione e preparazione di questo piatto, formulando varie ipotesi che vedono colonie di saraceni insediatisi in Vai Maira, ebrei commercianti confinati nell'alto Cuneese, mercanti provenienti dalla vicina Provenza. La bagna cauda è rito contadino preparato nel periodo vendemmiale e invernale, ma non disdegnato dai proprietari terrieri langaroli e monferrini e, addirittura, dalla corte dei Savoia. Particolare attenzione viene data alla tecnica di preparazione di questo piatto, dalla dissalatura delle acciughe alla selezione delle verdure piemontesi invernali che l'accompagnano. Non mancano le ricette: quelle dell'autore, chef gastronomo di fama; quelle che prevedono la bagna cauda come ingrediente; quelle dei cuochi famosi che si sono cimentati cori questo piatto; e, infine, quelle dei lettori del quotidiano La Stampa che raccontano come questintingolo faceva parte della loro tradizione familiare.


PREFAZIONE

La bagna eauda un piatto che ha il potere di socializzare i commensali. "L'intingimento" lento di tutte le verdure di stagione e del territorio in questa salsa calda, accompagnato da grissie di pane, da sorsi di buon vino rosso e giovane, non può che fratemizzare; ancora una volta i prodotti della terra ci conducono al piacere della tavola. La bagna cauda è cibo slow da consumare lentamente senza l'occhio sull'orologio per paura di fare tardi.
La bagna cauda è un piatto emblematico soprattutto perché ci racconta bene che cos'è l'identità, a scanso di equivoci. Non c'è dubbio che per i piemontesi rappresenti un simbolo culturale importante, ma pen.sateci bene: gli ingredienti principali non sono piemontesi. Acciughe e olio sono prodotti tipici della vicina Liguria.
Ecco allora che comprendiamo come ciò che dichiariamo identitario non è quasi mai riconducibile a qualcosa di fisso nel passato, immutabile, ma è sempre frutto di scambi, scontri e incontri, un qualcosa che è in continuo, anche se lento, cambiamento. Vale la bella metafora delle radici che ha usato Massimo Montanari, grande storico dell'alimentazione: spesso parliamo con orgoglio delle nostre radici, vogliamo difenderle da non si sa bene quale minaccia esterna, e le consideriamo un qualcosa d'intoccabile e puro appartenente alla nostra storia. In realtà, a ben vedere, le radici di un albero però non riconducono mai a un punto fuso di purezza, si diramano nelle direzioni più inaspettate, anche molto lontano dal tronco della pianta e in profondità. La bagna cauda è piemontese perché i piemontesi viaggiavano, facevano commerci con i vicini liguri, perché scambiavano con altre culture.
Del resto è la stessa cosa per tutti gli altri simboli identitari gastronomici: si pensi soltanto alla pasta al pomodoro, l'italianità per eccellenza. Né la pasta né il pomodoro sono di antica origine italiana. La tecnica per la pasta è stata importata dagli arabi che ne rivendicano l'invenzione con altre culture asiatiche, mentre il pomo-doro proviene dalle Americhe ed è arrivato qui soltanto in seguito alla loro "scoperta".
[..]

INDICE

Prefazione, di Carlin Petrini

Introduzione

PARTE PRIMA - GLI INGREDIENTI

Capitolo primo
L'ingrediente fondamentale: l'acciuga salata

Capitolo secondo
L'aglio

Capitolo terzo
L'olio

PARTE SECONDA - LA STORIA DELLA BAGNA CAUDA

Capitolo quarto
Un'invenzione senza inventore

Capitolo quinto
Tegami e fornellini da bagna cauda

PARTE TERZA - FARE LA BAGNA CAUDA

Capitolo sesto
Preparare le acciughe

Capitolo settimo
Le verdure per la bagna cauda

Capitolo ottavo
Altri ingredienti per la bagna cauda

Capitolo nono
Le mie ricette di bagna cauda

PARTE QUARTA - MENU E RICETTE

Capitolo decimo
Ricette famose e registrate

Capitolo undicesimo
Ricette piemontesi con la bagna cauda

Capitolo dodicesimo
Famosi menu con la bagna cauda

Appendice
"La mia bagna cauda"
Ricette e commenti dei lettori de La Stampa

Bibliografia





Luigino Bruni

LA BAGNA CAUDA

editore DELL'ORSO
edizione 2011
pagine 192
formato 15x21
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

16.00 €
16 €

ISBN : 978-88-6274-310-5
EAN : 9788862743105

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com